Holy Palms + BABAU

Via del Pratello, 35

mercoledì 26 aprile ore 22:00

Immaginate di essere a Mosca di inverno, immaginate che fuori facciano -30 gradi e di essere quindi alla disperata ricerca di un posto dove poter riacquistare l’uso delle mani e dei piedi prima del congelamento e della morte. Immaginate ora di avvicinarvi ad un locale e sentire che da dentro provengono suoni di musica dell’Asia minore e altrettanti di una festa grime e footwork tamarrissima mentre sotto a tutto questo casino si possono distintamente percepire le ritmiche di un rituale di possessione Gnawa e i bassoni di un soundsystem dub. Probabilmente appropinquandovi pensereste di trovare un festival di musica etnica.

Invece no. Entrate e vedete che non c’è nessun festival. Tutto quel macello proviene da un progetto solo. Anzi, da un solo individuo con un solo computer e una sola chitarra.
Il suo nome è Pavel Ereemev, meglio conosciuto dagli internet diggaz come Holy Palms. Il ragazzo, ex batterista e ora chitarrista della band di Math-rock arabo uSSSy, dopo aver licenziato un ep. (Baba) e dopo una seconda uscita su Cancelled records in tributo alla musica degli incantatori di serpenti e in particolare a Pandit Pran Nath (Tribute to snake charmers’ music appunto), torna nell’agosto 2016 su Artetetra con la nuova cassetta Jungle Judge; sua ultima fatica a base di chitarre modificate con quarti di tono e basslines che non risparmiano nessuno.

Col tempo la musica di Holy Palms si è fatta più Hi-Fi e al contempo molto più ghetto, in un tentativo forsennato di smontare sistematicamente ogni divisione tra musica da terzo mondo e musica da club per il risultato di un live nevrotico metà IDM e metà festa da Slum indonesiano. Il giovane moscovita si troverà in tour in compagnia dei nostrani Babau (ambasciatori marchigiani dell’exotica da sottoscala) in vari posti dell’Italia unita alla fine del mese per portare le sue discariche di dub a cassetta e le sberle psichedeliche da dancefloor. Insieme al tour, Artetetra ha deciso di lanciare un album di remix di Jungle Judge ad opera di producers e musicisti del calibro di Cairo Liberation Front, Gulls, Satanicpornocultshop, Al Lover e Kink Gong prevista in digitale in concomitanza del tour.

Simona Rinaldi

Info

Holy Palms + BABAU

mercoledì 26 aprile ore 22:00

Prezzo

€ 3

Condividi
Ad could not be loaded.

Bere e mangiare qui vicino

Bar
18 mt

Via del Pratello, 44
Bologna
Bologna
Bar
40 mt

Via del Pratello, 31
Bologna
Bologna
Ristoranti
108 mt

Via del Pratello, 51
Bologna
Bologna
Bar
203 mt

Via del Pratello, 66
Bologna
Bologna
Ristoranti
221 mt

Via Pietralata, 75
Bologna
Bologna
Bar
243 mt

Piazza San Francesco, 6
Bologna
Bologna