mar 22.05 2018

The Oblivians + Slocks

Dove

Spazio211
Via F. Cigna 211, 10155 Torino

Quando

martedì 22 maggio 2018
H 21:30

Quanto

€ 15 + d.p.

L’ultima volta che suonarono in Italia fu così memorabile che il live di Jack, Greg ed Eric restò impresso nella memoria dei presenti anche più di quello dei “fratelli maggiori” con cui condividevano il tour. Era l’estate del 2009, al mitico Hana-Bi di Marina di Ravenna e, tra i convenuti per assistere alla doppietta composta da Oblivians e Gories, c’era pure nientepopodimeno che David Byrne. Con la (relativamente più vecchia) band di Detroit guidata da Mick Collins, i tre ragazzacci di Memphis hanno sempre condiviso l’anima pulsante e primitiva del blues, l’amore per la bassa fedeltà e l’attitudine punk. Ma se i Gories sono il culto e i porta bandiera di certo garage americano in cui scorre sangue nero e sensualità a palate, gli Oblivians sono la sua versione lercia e rumorosa, se possibile ancora più essenziale e scomoda. Cresciuti nel torbido Tennessee, pubblicati da alcune delle etichette americane più importanti del rock’n’roll (Crypt, Goner, Sympathy for the Record Industry, In The Red), oltre a scrivere un capitolo fondamentale della musica underground degli ultimi 25 anni con gli Oblivians, negli anni Greg Cartwright, Jack Yarber ed Eric Friedl hanno pure dato vita a band collaterali memorabili come Reigning Sound e ’68 Comeback. Dopo una lunga pausa tra Novanta e Duemila, sono tornati con un album nel 2013 (Desperation) su In The Red: se almeno una volta nella vita vi siete considerati amanti del rock’n’roll o vi siete mai chiesti che suono possa avere un incesto tra musica bianca e musica nera, beh, è davvero il caso che stasera vi presentiate in formissima al Monk per un po’ di sano pogo sfrenato.
Chiara Colli

Scritto da Alessia Musillo