sab 08.09 2018 – dom 09.09 2018

Volume Due

Dove

Volume
Via Paladini 8, Milano

Quando

sabato 08 settembre 2018 – domenica 09 settembre 2018
H 18:00

Quanto

free

Due giorni di festa per due anni di vita. Questo weekend si festeggia il compleanno di Volume con concertini, workshop e presentazioni di progetti editoriali. Il tutto annaffiato da fresche birrette. Volume è un luogo magico. Nascosto – non si affaccia sulla strada -, bisogna cercarlo e quando lo si trova non lo si molla più. Da due anni il negozio di musica (non scrivo vinili, perché da Volume si trovano anche cd e cassette, nuovi e usati) e libri fondato da Marco “Marcone” Monaci (sì, è il chitarrista dei Fine Before You Came) è diventato un contenitore di cultura aperto a tutti: propone concerti di qualità, presentazioni di libri, workshop di serigrafia e non solo, incontri con autori e contribuisce anche all’organizzazione del pluricelebrato Zuma. Insomma, è ben più di un negozio. Ѐ un luogo di incontro, di chiacchiere e di belle scoperte. Ma anche di raccoglimento: puoi piazzarti comodo sulle poltroncine rétro all’ingresso e rimanere ore ad ascoltare un album dopo l’altro prima di decidere quale acquistare (la scelta è sempre troppo ardua). Oppure puoi lasciarti consigliare da Marco, che ha sempre pronto qualche suggerimento in linea coi tuoi gusti, ma che è anche incredibilmente capace di farti incuriosire tanto da riuscire a farti uscire dal negozio con dischi che mai avresti pensato di comprare. Nel corso di questi ultimi due anni, da Volume sono passati innumerevoli musicisti e autori, italiani e internazionali. Nello specifico si parla di circa una ventina di presentazioni di libri e fumetti e di una sessantina di concerti, tutti rigorosamente a ingresso gratuito e con offerta libera finale destinata agli artisti. Per citare solo alcuni dei nomi che si sono esibiti da Volume: Širom, Chris Brokaw, Robedoor, Raoul Vignal, Manish Pingle, Dephine Dora, My Dear Killer, Generic Animal, Squadra Omega, Everest Magma, SabaSaba, Maurizio Abate, Miman, Rainbow Island. Band e musicisti scelti con cura e gusto, frutto di una ricerca mai scontata nel sottobosco underground. Si potrebbe continuare questo panegirico di Volume, ma forse ora è meglio addentrarsi nel fitto programma della festa di compleanno. Si inizia sabato alle 18 con la presentazione del progetto e del workshop Compulsive! sull’editoria editoria punk meno conosciuta in Italia curato da Discipula, tra fanzine, dischi e feticci prodotti tra i Novanta e gli anni Zero. La serata prosegue con il live dei francesi Delacave, band di Strasburgo che miscela sapientemente post-punk, new wave e garage, come si può ascoltare nel loro ultimo disco “The Window Has No Glass”, uscito a giugno per la Teenage Ménopause Records e per una manciata di altre label. A seguire fino alle 23, il Riot dj set a cura di Wild Tiger Lavi a base di gemme punk rock, power pop, beat rigorosamente grrrrrlllll. Domenica Volume è aperto tutto il giorno, ma la vera festa riprende alle 18. Il concerto è quello dei 72-Hour Post Flight, progetto musicale nato dalla collaborazione di due amici, Carlo Luciano Porrini (Fight Pausa, Leute) e Luca Bolognesi (Palazzi D’Oriente) a cui si sono aggiunti Adalberto Valsecchi al sassofono e Andrea Dissimile alla batteria. In attesa del release ufficiale del loro disco d’esordio, da domenica si potrà acquistare da Volume una cassetta con versioni alternative dei pezzi in uscita registrate live nel 2017 e che vanno a costituire la sesta uscita della miniserie VOLUME BOOTLEG. Le ultime birrette si bevono durante il dj set di Pietro Bernasconi, che chiude la festa del volumico compleanno. Buon compleanno, Volume! Cento, che dico, mille di questi anni!

Scritto da Silvia Malnati