mar 18.12 2018 – mer 19.12 2018

Be Normal!

Dove

Cubo Teatro
Via Pallavicino 35, Torino

Quando

martedì 18 dicembre 2018 – mercoledì 19 dicembre 2018
H 21:00

Quanto

€12/10

Sotterraneo nasce in un garage nel 2005, da cui la scelta del nome. La compagnia fiorentina, ben rodata e ormai piuttosto affermata, si compone di soggetti dinamici e molto “sul pezzo”, lo dimostra anche la mole di termini anglofoni impiegati per narrare la loro proposta artistica: “site-specific”, “avant-pop”, che uno spettatore non iniziato, diciamo così, potrebbe trovare un attimo travianti. Problemi suoi, direste. Al di là della necessità di sciorinare definizioni che spesso vogliono dire tutto o niente (ma non è questo il caso), la serietà e la professionalità di questa compagnia – che si appoggia, a seconda dei progetti, a un “cluster” (rieccoci) di artisti e collaboratori vari – pare indubbia.

Be Normal! è il racconto di una giornata impraticabile, pregna di ambizioni, fallimenti, pura sopravvivenza al quotidiano. Un racconto sull’ormai arcinoto presente precario, sì, ma trattato con dissacrante ironia, alla ricerca di una stabilità che è ormai un miraggio o al massimo mera illusione. La “lost generation”, quella dei trentenni di oggi, frustrati e immaturi anche perché i grandi, gli adulti, “hanno occupato tutti i posti disponibili e non hanno alcuna intenzione di liberarli”.

Mi torna in mente una metrica di un brano dei Manic Street Preachers, “From Despair To Where”, cui sono devoto: There’s nothing nice in my head/The adult world took it all away. Un testo senz’altro dissacrante, ma per nulla ironico, visto che il suo autore, Richey Edwards, è scomparso nel nulla senza lasciare traccia prima di raggiungerli, i trent’anni.
“Ho visto le migliori menti della mia generazione perdersi e lasciar perdere”, leggo ancora nella sinossi dello spettacolo. Già, un lusso che molto spesso possiamo anche permetterci, diciamolo pure (senza offesa).

Scritto da Simöne Gall