ven 11.01 2019

NEU RADIO party: Godblesscomputers

Dove

Atelier Sì
Via San Vitale 69, 40125 Bologna

Quando

venerdì 11 gennaio 2019
H 23:00

Quanto

€ 8

NEU RADIO festeggia ad Atelier Sì la fine della sua campagna di crowdfunding e l’inizio del nuovo anno di appuntamenti a Bologna con il dj set tra musica black ed elettronica di Lorenzo Nada aka Godblesscomputers.
Un party aperto a tutti e un’occasione per ringraziare coloro che hanno sostenuto l’evoluzione dell’audio-magazine online e il passaggio allo streaming.

Da appassionato ascoltatore, Godblesscomputers è soprattutto un collezionista di suoni: li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni. Il suo ultimo album “Solchi” uscito nel 2017 ha segnato un punto di svolta nel suo percorso artistico, portandolo a una nuova dimensione live. Nelle sue produzioni unisce e alterna texture organiche e ritmiche impazienti, silenzi e pathos, condensazioni del beat a cui corrispondono lunghe sospensioni malinconiche.
Nei suoi dj set Lorenzo crea percorsi musicali inaspettati, in un viaggio tra i generi a partire da una comune matrice soul.

NEU Radio è l’emittente dell’Associazione culturale Humus nata dall’unione di giornalisti, critici d’arte, librai, professori universitari, attivisti e promotori culturali di Bologna con il desiderio di creare un aggregatore libero e uno sguardo aperto alla città e oltre. Un contenitore di podcast musicali e culturali, interviste e focus di approfondimento che ha preso vita grazie al contributo di un collettivo di autori e redattori radiofonici di Bologna, provenienti da un comune percorso sulla radio in FM.
Neuradio.it ha debuttato sul web il primo aprile 2018 con un format mensile, proponendo musica di diversi generi e paesi, raccontando l’arte, la letteratura, il cinema e il teatro, prendendo la parola anche su fatti cittadini e nazionali. Per otto mesi la redazione ha prodotto 223 trasmissioni, lavorando quotidianamente su base completamente volontaria.
Ora il prossimo passo sarà la diretta streaming. È stata per questo lanciata una campagna di crowdfunding su Produzionidalbasso, che permetterà di acquistare tutto ciò che serve per trasmettere il segnale 24 ore su 24

Scritto da L.R.