sab 08.06 2019 – dom 09.06 2019

Handmade Festival 2019

Dove

Via Bonazza 55 c/o Località Tagliata
Via Bonazza 55, Guastalla

Quando

sabato 08 giugno 2019 – domenica 09 giugno 2019

Quanto

up to you

Contatti

Sito web

A metà strada tra Reggio e Mantova (o tra Austin e Berlino), ai margini di un paesello di provincia tornano, per la dodicesima edizione, l’enorme prato e i tre palchi dell’Handmade. Solita location bucolica, solite grigilatone, solito ingresso up to you, solita presa bene e banchetti, vintage shops, dischi e vinili. Cambia come sempre la line-up, attentissima a mantenere alto lo standard qualitativo tra punk, garage, elettronica, pop, psichedelia, folk, il sabato sera con una piccola preview e soprattutto la domenica, dal primo pomeriggio alla tarda serata, quando arriverà persino il dj set di Dj Fitz. Più di 25 artisti, tra i quali spiccano quest’anno i mitici Black Lips e i Diaframma di Federico Fiumani. Altro live da non perdere sarà quello di Sean Nicholas Savage, menestrello freak canadese, guru delle canzoni a bassa fedeltà.

Per chi invece adora i suoni sintetici, obbligatorio godersi le bordate di Drab Majesty da Los Angeles così come i viaggioni di Blak Saagan o i ritmi jazzati di 72-Hour Post Fight. Da gustare sdraiati sull’erba anche il pop sghembo di World Brain da Berlino e quello intimista degli svedesi Hater. Abbuffata per gli amanti delle chitarre: da Toronto con gli WHIMM, da Sydney con i Negative Gears e con le She’s da San Francisco. Oltre alle tante interessanti band di casa nostra: Antares, Tacobellas, Yonic South, M!R!M, Servant Songs, Ginevra, Eugenia Post Meridiem, Espada, Grips Casino, Des Moines e il veterano Bob Corn, che di festival fatti a mano in campagna ne sa qualcosa. A giugno non si può desiderare un weekend migliore.

Scritto da Paolo Santese