sab 21.09 2019

Pennelli Ribelli 2019

Dove

Marzabotto
Marzabotto

Quando

sabato 21 settembre 2019

Quanto

free

Disegnare la memoria e i suoi simboli utilizzando il linguaggio della street art. Succederà di nuovo a Marzabotto, con Pennelli Ribelli, la seconda edizione del festival curato da Andrea Casciu insieme ad Alex Sabatini e Giulio Campana e nato nell’ambito delle commemorazioni dell’atroce strage nazifascista del 1944. “Un percorso di memoria e di cittadinanza attiva – scrivono i fondatori – che, con il linguaggio del muralismo intende creare e crea segni di valore monumentale sugli edifici della vallata del Reno, destinati a diventare luoghi nei quali non solo si “ricorda” e si “commemora” (aspetti fondamentali della tragedia vissuta) ma, come ci insegna la Scuola di Pace di Montesole, si produce azione”.

Dopo il tasso partigiano di Ericailcane sulla facciata dell’ex cartiera di Lama di Reno e le opere realizzate dallo stesso Casciu insieme a Nemo’s, dal Collettivo Fx, Guerrilla Spam e Kiki Skipi, quest’anno saranno Bastardilla, Sardomuto, Run, Nicola Alesandrini e Lisa Gelli gli artisti invitati a disegnare su alcuni dei muri individuati dall’associazione, oltre al ritorno di Guerrilla Spam con un laboratorio rivolto ad un gruppo di migranti.

L’immagine scelta per rappresentare il festival è sempre quella del Lupo, in ricordo di Mario Musolesi, nome di battaglia Lupo, comandante della Brigata Stella Rossa, operante nell’Appennino Tosco-Emiliano tra il ’43 ed il ’45.

Per sostenere Pennelli Ribelli è possibile partecipare alla Nemo’s Estrazione, ovvero acquistando una stampa/biglietto al costo di 25 euro (+ 10 di spedizione, qui le info), numerata, firmata da Nemo e con retouchè, che darà l’opportunità di vincere un’opera dell’artista dalle dimensioni di 360 x 200 cm attraverso l’estrazione finale del 21 settembre, il giorno della festa finale del festival.

Scritto da L.R.