ven 07.02 2020

Milano, la disco e le stelle: canta Alan Sorrenti

Dove

Q Club
Via Padova 21, 20127 Milano

Chi

  • Alan Sorrenti

Quando

venerdì 07 febbraio 2020
H 23:30 - 05:00

Quanto

€ 15/10 + d.p.

0:00
0:00
  • Non so che darei

    Alan Sorrenti

  • Paradiso Beach (feat. Jenny B.)

    Alan Sorrenti

  • Figli delle stelle - Radio Edit

    Alan Sorrenti

Courtesy of Spotify™

Il passaggio dal rock progressivo degli anni 70, un genere musicale orientato politicamente e apprezzato dai movimenti studenteschi che inneggiavano alla rivoluzione, alla disco music meno impegnata, più orecchiabile e filo-americana, non è stato molto apprezzato dai fan di Alan Sorrenti. Lui però, ovviamente, seguiva la musica: il suo viaggio alla scoperta di suoni nuovi lo portò in California.
Se per tutti gli anni Settanta il popolo riempiva le piazze per far sentire la propria voce, dagli anni Ottanta nascono le prime discoteche che vanno a sostituire le balere (e soprattutto la strada che tanti conflitti aveva creato). É in questo contesto che si inserisce “Figli delle stelle”.

La notte diventa un rifugio dove poter essere se stessi, e il testo semplice, sognante ed edonista (“Figli delle stelle, senza storia, senza età, eroi di un sogno” / “avvolti dalle ombre noi ci amiamo, io non cerco di cambiarti, so che non potrò fermarti, tu per la tua strada vai”) diventa una valvola di sfogo e di salvezza per tutti. E questo riconoscersi nel testo è ancora oggi la forza del successo di Alan Sorrenti, che stasera canterà live insieme al dj set di Anna Molly Soundsystem e Tommyboy, in main room, e Loris Gentile e Mino Luchena nel Club Veritiero room.

Che la notte abbia forse esaurito il suo immaginario o che si stia rivivendo qualcosa di già visto è ormai vero, ma la potenza che hanno le stelle, le strobo, le mirror ball nel farci sentire per una notte “eroi di un sogno” non avrà mai fine.

Scritto da EZT