sab 20.06 2020 – dom 21.06 2020

Kepler-452: Lapsus Urbano // Il primo giorno possibile

Quando

sabato 20 giugno 2020 – domenica 21 giugno 2020
H 19:00

Quanto

gratis c. prenotazione

Cosa sta accadendo al mondo intorno a noi, e a noi in quanto esseri umani? Che significati acquisirà in futuro il verbo «incontrarsi»? Cosa vuol dire essere teatranti in tempi di distanziamento sociale? Che ruolo dovremo attribuire a questa esperienza per il futuro? È possibile, dalla manciata di metri quadri in cui sono costrette le nostre vite, immaginare la società futura?

Queste le riflessioni al centro di Lapsus Urbano // Il primo giorno possibile, scritto dalla compagnia Kepler-452 tra le mura della quarantena e pensato nei giorni in cui il «fuori» sembrava un luogo lontano e utopico, per un gruppo di quaranta spettatori: il pubblico si ritroverà insieme in uno spazio urbano aperto, ed ascolterà in cuffia una lettera dal passato che arriva al presente che stiamo vivendo. Gli spettatori saranno chiamati a misurare il loro presente reagendo alle domande poste nelle cuffie, a guardarsi in faccia, a contarsi, a prendere posizione o a emozionarsi di fronte all’evocazione del mondo utopico del dopo epidemia.

Una sfida, quella della compagnia bolognese, per raccontare e custodire la memoria del presente, attraverso la lente di un momento storico di isolamento e privazione, che richiede di essere riconosciuto come un momento collettivo.

Lo spettacolo è gratuito con prenotazione obbligatoria: biglietteria.teatri@renogalliera.it

DATE E ORARI:
da sabato 20 a domenica 21 giugno ore 19- 21-23 in Piazza Maggiore a Bologna / nell’ambito di Agorà e Bologna Estate

Scritto da L.R.