mer 08.12 2021 – dom 12.12 2021

Future Film Festival 2021

Dove

Bologna
Bologna

Quando

mercoledì 08 dicembre 2021 – domenica 12 dicembre 2021

Quanto

ingressi vari

Contatti

Sito web

Dopo un po’ di pausa, torna il Future Film Festival che da sempre esplora le possibilità tecnologiche applicate soprattutto al cinema, ma anche a gaming, realtà virtuale e aumentata.  L’evento, diretto da Giulietta Fara, quest’anno a tema Split Screen raccoglie dai concorsi internazionali di film e corti (con una selezione trasmessa anche su Mymovies), ai premi legati allo sviluppo di opere in ambito AR/VR e “new frontiers”, workshop sulla realtà aumentata e virtuale, con esperti di gamification e professionisti del settore.

Dopo una prima parte a Modena, l’1 e il 2 dicembre, si torna nella tradizionale location del Cinema Lumiere per inaugurare mercoledì 8 dicembre con la proiezione di Dozens of Northsil primo lungometraggio scritto, dipinto e diretto da Koji Yamamura, tratto dalle illustrazioni dell’autore per il mensile Bungakukai (Bungeishunjū).

Il festival renderà poi omaggio sia al regista Kon Satoshi con la presentazione del documentario Satoshi Kon, The Illusionist di Pascal-Alex Vincent (venerdì 10 dicembre), ospite speciale del Festival e anche a George Pal, attraverso la presentazione dei restauri delle sue opere con i Puppetoon movies, a cura di Arnold Leibovitz (giovedì 9 dicembre).

Da segnalare anche i focus a tema ambientale Piano terra || Ground Floor, con La collina dei conigli di Martin Rosen e la maratona di dieci ore e mezza di Conan Il Ragazzo del Futuro di Hayao Miyazaki.+

In anteprima italiana, invece, il making of della serieStrappare lungo i bordi di Zerocalcare e The Deer King di Masashi Ando e Naohoko Ueashi, il nuovo film fantasy della Production I.G.

Tanti, come detto, anche i momenti dedicati all’approfondimento delle nuove tecnologie come l’ARVR Summit (arvrsummit.it), il nuovo evento italiano dedicato alla realtà virtuale e realtà aumentata, che si svolgerà il 9 dicembre al DumBo. La giornata analizzerà le potenzialità delle nuove tecnologie immersive e le loro applicazioni nel gaming, nel cinema, nella moda e nello sport: workshop e networking con l’innovazione come unico comune denominatore. 

 L’8 dicembre (DAMSLab/Auditorium, ore 10-13) si terrà Future Videogames, panoramica sui videogiochi made in Italy, proiettati sul grande schermo e raccontati dagli stessi autori. Incontro curato e condotto da Ivan Venturi.

Venerdì 10 dicembre si terrà, invece, la prima sessione di FUTUREPITCH, una giornata dedicata ai progetti di animazione e FX (serie, lungometraggi, documentari e cortometraggi) destinati al mercato domestico e/o internazionale, rivolta ad autori e registi italiani. 

Infine una performance e un workshop con l’artista Mister Thoms che, porterà la sua esperienza con “Tilt Brush”, applicazione, creata da Google che permette, indossando un casco di realtà virtuale, di dipingere in tre dimensioni, creando opere d’arte immersive. 

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

 

Scritto da La Redazione