gio 21.01 2016

Andrea Belfi

Dove

Städlin
Via Antonio Pacinotti 83, 00146 Roma

Quando

giovedì 21 gennaio 2016
H 22:00

Quanto

up to you

Contatti

Sito web

Organizzatore

Machine

La ripresa dell’attività concertistica dopo il tradizionale letargo stagionale inizia in punta di piedi, Andrea Belfi (ri)porta da Stadlin sonorità invernali che nel suo più recente album Natura Morta (Miasmah, 2014) assumono connotati quasi “badalamentiani”. Il compositore preferito da David Lynch è il primo paragone suggerito dal disco di questo batterista che ammanta le percussioni di elettronica e mistero. A mio parere Belfi è tra gli esponenti migliori di quel movimento definito “Italian Occult Psychedelia” che (finalmente) riesuma tradizioni nostre, apprezzatissime oltre confine e agli antipodi del solito cantautorato suonato coi piedi. È erede di quella scuola di compositori italiani degli anni Sessanta e Settanta che hanno fatto le proprie fortune con la musica per i film di genere dell’epoca. Quella tensione sospesa si ritrova nelle mirate costruzioni di Belfi, castelli di pathos e inquietudine che non scrivono mai la parola fine.

Scritto da Andrea Cazzani