ven 04.03 2016

Van Houtens

Dove

Locomotiv Club
Via S. Serlio 25/2, 40128 Bologna

Quando

venerdì 04 marzo 2016
H 22:00

Quanto

€ 8 + Aics

Ci sono fenomeni difficili da controllare. Processi di beatificazione. Processi alle streghe. Processi mediatici. E i talent show. Che forse racchiudono un po’ tutti i processi precedenti. Che si sa, anche per esigenze di auditel, questi show devono contenere, un po’ di santi, un po’ di streghe, un po’ di casi social(i). Noi ne parleremo per mesi. Anche chi preferirebbe, come la sottoscritta, parlare dell’impatto, nella vita delle teenagers, di band come All Saints, Sugababes e En Vogue. E qui subito scrivo che a tutti i vincitori di talent effettivi, i vincitori morali, della critica vera e improvvisata, ai perdenti che hanno conquistato il cuore degli alternativi, ai ripescati dalla rete, dalle radio e da twitter, io a tutti questi preferirò sempre le All Saints. Poi arriva quel giorno dell’anno in cui le tue amiche all’aperitivo cominciano a parlare di intonazione, dubbi sull’assegnazione del pezzo e sulla scenografia scelta da Tommasini e “comunque questa stagione vince perchè ci sono le band.” Capisci che è iniziato X Factor. Sai che in un modo o nell’altro questo toccherà la tua vita, anche solo per un fottuto aperitivo. E sarà meglio anche avere un’opinione, un preferito e un bersaglio. Astenersi? “Sei una snob del cazzo” mi ricordano le mie amiche. Tra vinti, rivinti, sconfitti, cacciati e silurati, mi parlano di questo duo, Alan e Karen Ramon Rossi,  fratello e sorella, The Van Hountens. Guardo il video. Ascolto. E penso ai Wolfango. Mitico gruppo milanese scoperto da Giovanni Lindo Ferretti che portò un po’ di ironia e no-sense sulla scena alternativa di metà anni 90. I Van Houtens non hanno raggiunto le fasi che contano. Li hanno fatti fuori. Peccato. Qualcuno avrebbe scoperto, che oltre balletti e stacchetti c’era una band, tanto tempo fa, che cantava Ozio. Amiche non sono una snob del cazzo. Sono una snob etica. Come Kathleen Hanna che scrive un pezzo per Christina Aguilera. Mi scaglio contro la melodia inutile. Non contro il plagio/citazione d’autore.

Scritto da Paolo Santoro