mer 09.03 2016

Arrington De Dionyso

Dove

Melograno
Via Aretina 513, Firenze

Quando

mercoledì 09 marzo 2016

Arrington De Dionyso sembra aver fatto proprio il monito del poeta William Blake, uno dei principali ispiratori del suo inusuale percorso artistico: «L’immaginazione non è uno stato mentale: è l’esistenza stessa». Ispirato anche dai culti misterici e dalle filosofia orientali, l’ex Old Time Relijun (freak di Olympia nei quali militava anche quel Phil Elverum poi al comando di The Microphones e Mount Eerie) è un outsider in tutti i sensi: trascende le regole precostituite della grammatica musicale (attenzione però: è un etnomusicologo) spinto da uno spirito – appunto – dionisiaco. Immaginate un Captain Beefheart perso nella giungla dei Chrome ma provenienti dal sud-est asiatico e avrete una vaga idea del baccanale dadaista di Malaikat dan Singa, progetto free-form cantato in indonesiano per il quale nel tour italiano sarà affiancato da Jacopo Andreini e Enrico Amendolia. Lui la chiama “trans-utopian world music” o “trance-punk”: ad ogni modo vi aprirà le porte della percezione.

Scritto da Lorenzo Yawp Giannetti