mar 29.03 2016 – ven 03.04 2015

Operetta burlesca

Dove

Teatro Bellini
Via Conte di Ruvo 14, 80100 Napoli

Quando

martedì 29 marzo 2016 – venerdì 03 aprile 2015

Quanto

da € 28 a € 15

Pietro lavora a una pompa di benzina ma lì si sente fuori posto. È nato vicino a Napoli da genitori siciliani, ma anche a casa e nel suo paese si sente fuori posto. Pietro è una femmina nel corpo di un maschio ed è soprattutto lì, in quel corpo sbagliato di uomo quarantenne ingenuo e passionale, che si sente fuori posto. Pietro è Carmine Maringola, marito della regista Emma Dante, che nel nuovo spettacolo fonde le proprie origini siciliane con quelle napoletane di lui, in uno scambio di dialetti e di personaggi maschili e al contempo femminili. E se Pietro, come una Rosalinda Sprint di epoca imprecisata “scende giù per Toledo” in cerca di tacchi alti e amore, a differenza del femminiello di Giuseppe Patroni Griffi rivendica il suo diritto a trovare un giorno “un po’ d’amore anche per me, per me che sono nullità”, come canta sul finale Johnny Dorelli in una struggente versione de “L’immensità”. In una scena spoglia, tra cabaret e flamenco, tornano oggetti e immagini cari alla regista: bambole gonfiabili, e poi scarpe lucenti, piume e lustrini che il protagonista può indossare solo nel segreto della propria camera, suo unico rifugio di normalità. Un inizio burlesco, una conclusione malinconica, in uno spettacolo ben riuscito anche se senza colpi di scena: una tragedia minima mai fuori posto.

Scritto da Francesca Ledda

Ad could not be loaded.

Leggi anche

Ad could not be loaded.