dom 03.07 2016

Damien Jurado

Dove

Carroponte
Via Luigi Granelli 1, 20099 Sesto San Giovanni

Quando

domenica 03 luglio 2016
H 21:30

Quanto

free

Seattle, metà anni 90. La città più piovosa d’America è in piena esplosione mediatica, culturale e commerciale tra (post) grunge, Microsoft, Starbucks e la spassosa sitcom Frasier. In questo contesto da “next big thing a tutti i costi” muove i primi passi, sotterranei ma decisivi, il cantautore Damien Jurado. Con le cassette autoprodotte per la sua Casa Recordings e i magnetici concerti folk lo-fi si crea il culto locale, viene notato dalla Sub Pop e il resto è storia. Dopo venti anni di gloriosa carriera lo si può definire – insieme all’amico fraterno David Bazan (aka Pedro the Lion) – il padrino della rinascita folk nel nord-ovest degli States. Dal 2002 si è accasato con un’altra cult label, la Secretly Canadian, e con il nuovo album Visions of Us on the Land ha concluso una trilogia nella quale ha esplorato un immaginario musicale più ampio che ammicca alla psichedelia e agli anni 70, unendo scrittura, visione e interpretazione, come faceva Donovan. Non sarà bello come una sirena, ma con il classico binomio voce-chitarra è riuscito a stregare chiunque, anche Sorrentino che ha scelto Everything Trying per il suo omaggio da Oscar alle grandi bellezze e contraddizioni della Città Eterna.

Scritto da Matteo Quinzi