dom 03.04 2016 – dom 10.04 2016

26° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina - Designing Futures

Quando

domenica 03 aprile 2016 – domenica 10 aprile 2016

Quanto

€ 6, abbonamento € 30/25/20

Contatti

Sito web

Il primo e unico festival in Italia interamente rivolto alle cinematografie e alle culture dei tre continenti. In occasione della XXI Triennale, per la prima volta l’opening night del Festival, si terrà il 4 aprile presso la sede della Triennale di Milano, nella sala del Teatro dell’Arte, con la proiezione in anteprima italiana dell’ultimo film di Takeshi Kitano, “Ryuzo and the Seven Henchmen” (Ryuzo e i sette compari). Tra le anteprime in programma quest’anno nella sezione fuori-concorso “Flash, Stop” di Kim Ki-duk e, dall’Indonesia, un altro maestro del cinema asiatico, Garin Nugroho con “Chaotic Love Poems”. Le sezioni del Festival:
Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo, che proporrà 10 film – fiction e documentari: un’accurata selezione delle ultime produzioni provenienti dai tre continenti che privilegia nelle scelte le opere dei giovani registi.
Concorso Cortometraggi Africani ospita i migliori film brevi (fiction e documentari) realizzati da registi provenienti da tutta l’Africa e dalla diaspora. La sezione ha l’obiettivo di promuovere i giovani registi africani ai loro primi passi nel cinema e di mostrare le nuove tendenze e le sperimentazioni del cinema africano.
Concorso Extr’A, dedicato ai film di registi italiani (o residenti in Italia) con l’intento di raccontare un’Italia che si fa interprete della diversità culturale. Sono selezionati in questa sezione i film di registi italiani girati nei tre continenti o i film che hanno come soggetto le tematiche dell’immigrazione e dell’integrazione.
Sezione “Flash”, che raccoglie i film/evento del Festival: anteprime italiane di rilievo che presentano le opere recenti di registi affermati, film acclamati dalla critica o premiati nei maggiori festival internazionali, il meglio del cinema contemporaneo che racconta e interpreta l’attualità di Africa, Asia e America Latina.
“E tutti ridono…”, dedicata alle migliori commedie dai tre continenti selezionate con la collaborazione di Gino e Michele di Zelig.
Sezione tematica: “Designing Futures” presenta in anteprime italiana film che riflettono i movimenti rivoluzionari politici, sociali e artistici dell’Africa contemporanea ed esprimono la voce di nuove generazioni di filmmaker metropolitani nati in Africa e cresciuti nel mondo. Registi ibridi e al tempo stesso orgogliosi delle loro radici, che rivisitano e reinterpretano con originalità.
E poi ancora incontri, happy hour, contest.
I luoghi: Auditorium San Fedele; Spazio Oberdan; Cinema Palestrina, Institut Français– Milano; Triennale di Milano – Teatro dell’Arte; Festival Center, Casello Ovest di Porta Venezia – Casa del pane. Inaugurazione: 3 aprile alle 17:30 con la co-curatrice della Mostra Martina Olivetti, il fotografo Omar Victor Diop, Emanuela Mirabelli e Sara del Corona di Marie Claire.
Apertura al pubblico: da domenica 3 aprile a domenica 10 aprile, h. 11:00-21:00.

Scritto da La Redazione