dom 10.04 2016

Duday: another sunday experience

Dove

Dude Club
Via Carlo Boncompagni 44, 20139 Milano

Quando

domenica 10 aprile 2016
H 15:00 - 00:00

Quanto

free

dav

Provare a vivere il club in maniera diversa è un concetto che ci piace molto e abbiamo provato a metterlo in pratica anche allo Zero Design Festival organizzando una serie di talk diurni al Plastic. Sconfinare e abbattere le barriere della funzionalità tipica di luogo, e quindi viverlo in maniera inconsueta è un cambiamento di percezione, uno slittamento, non facile ma sicuramente affascinante. Bisogna pensare a un nuovo tipo di contenuti e al Dude lo spazio delle dei due dance floor e un secret basement ospiteranno workshop, mostre, drink experience, la possibilità di vedere un film, innovativi tavoli sonori che non vedono l’ora di essere usati e un concept market legato al tema della visual art. Non mancheranno poi i dj set dei supremi resident del Dude, per un susseguirsi di accadimenti senza soluzione di continuità dove il giorno si mischia con la notte e la notte entra nel giorno. Oltre al programma completo, che vi riportiamo di seguito, ci teniamo particolarmente a menzionare la mostra di Oliver Gianni Kauten Ludico uno dei 5 soci del Dude Club che ci aveva già spiegato un po’ il suo estro artistico in questa intervista.
La mostra raccoglie una selezione di artwork/creatività del Dude Club: disegni, grafiche, illustrazioni, foto, fumetti, collage e ogni cornice immortala un pezzo di storia recente della club culture milanese e vissuto e visto dagli occhi dalla “family” del locale. L’estetica di Gianni Ludico è onirica e psichedelica un riflesso delle storie notturne dei clubbers arricchito da influenze pop. La mostra, che resterà aperta su appuntamento anche nei giorni successivi, si snoda nel basement del club, un’area solitamente non accessibile al pubblico che verrà eccezionalmente aperta per l’occasione. Una maratona di eventi e cose da fare che è meglio di una 12 ore di ballo con annesso after. Ci vediamo al Duday.

*

In esclusiva per Zero Oliver ha selezionato e descritto 5 opere che verranno esposte domenica nel basement del Dude dalle 15 fino a fine evento

SETTEMBRE 2013 – The Dude.

Dude club - Gianni Ludico -1

Il disegno originale a cui ha fatto seguito, dopo la colorazione, il primo flyer della programmazione mensile del Dude Club. L’ispirazione è a quello che è il “Dude” (in italiano fu tradotto in “Drugo”) più famoso di tutti i tempi, Jeff Bridges aka Jeffrey Lebowsky de “Il grande Lebowsky”. Il mitico film dei fratelli Cohen è uno dei miei preferiti quindi l’associazione è stata abbastanza semplice. Negli occhi il disegno tecnico delle trombe Funktion One, elemento caratterizzante del primo Dude Club di via Plezzo 16.

DICEMBRE 2014 – Saulo folgorato sulla via di Damasco.

Dude club - Gianni Ludico -2

Esempio di illustrazione originale adattata a flyer mensile. Non saprei dire con esattezza l’anno di realizzazione ma siamo nei primi anni duemila. Ne avevo fatte una serie, ne conservo due, questa e una versione verde particolarmente “acida”. Qua dentro ci sono tutta una serie di strippi religiosi che mi porto dietro da quando sono bambino, ma l’idea di base era che chi viene al Dude riceve una folgorazione, alla musica ovviamente. Da questo flyer venne poi realizzata la prima T-shirt del Dude, andata letteralmente a ruba (nel senso che tutti gli amici e collaboratori se ne sono presi una al volo).
È una delle mie t-shirt preferite e adoro vedere che anche gli altri la indossano volentieri.

GENNAIO 2015 – Dance Dance Dance.

Dude club - Gianni Ludico -3

Illustrazione originale, se ben ricordo venne disegnato in metropolitana, su un taccuino. Al flyer finale venne aggiunto uno sfondo rosso a inchiostro e alcuni simboli: un cuore, una chiave, una saetta e una stella, oltre alla parola Dude. Il movimento è la danza, giusto per rimarcare il fatto che al Dude si viene – anche – per ballare.

DICEMBRE 2015 – Benvenuto Dicembre.

Dude club - Gianni Ludico -4

Classico esempio di illustrazione realizzata durante importanti riunioni di lavoro. Disegni che poi ti passano per le mani decine di volte prima di capire che potrebbero evolversi in qualcosa di diverso. E difatti colorata assume tutto un altro aspetto, prende vita, come potrete vedere nelle sale della mostra. È stata scelta per essere la seconda T-shirt del Dude Club, stampata per l’appunto lo scorso dicembre.

UNRELEASED – Voglio vedere le stelle.

Dude club - Gianni Ludico -5

Nell’esposizione ci sarà anche del materiale inedito. Questo A5 ad esempio è abbastanza recente, dello scorso autunno. Come molti altri lavori, potrebbe un giorno diventare un mensile, o forse no . In ogni caso, l’immaginario trasmesso dal Club al mio lavoro è sempre presente. Alla domanda “dove mi porti stanotte vecchio?” il vecchio risponde : “voglio vedere le stelle..” e il tizio gli risponderà, “allora andiamo al Dude”.

>> PROGRAMMA 10.04.2016 <<

SALA 1 (Main Room)
– Dalle 15 fino a sera: Concept Art Market
Mercato con espositori indipendenti a tema “visual art”: saranno presenti illustratori, pittori,
grafici, autori di collage e altre opere creative. Il collettivo Lucha Libre, già presente alla prima
edizione e autore dell’artwork della locandina Duday, coordina l’area “illustration stage”. Nell’arco
della giornata sarà possibile assistere ad alcune performance di live painting.
IIlustration Stage a cura di LUCHA LIBRE.

WORKSHOP:
– dalle 16.00 alle 17.00: WORKSHOP/CHARACTER DESIGN, FUMETTO E ILLUSTRAZIONE
UMORISTICO a cura di Raffaele Riccioli. Iscrizione
– dalle 16.00 alle 17.00: WORKSHOP/LEZIONE INTRODUTTIVA ALLA SERIGRAFIA a cura di
Ciro Trezzi. Iscrizione
– dalle 17.00 alle 18.00: WORKSHOP/PITTURA TRADIZIONALE GIAPPONESE SUMI-E, PIANTA
DI BAMBOO” a cura di Le Moir. Iscrizione

– Dalle 15.00 fino a sera: mostra di Giulia Copercini e Alessandra Pistolesi
Due giovanissime fotografe condivideranno sulla stessa parte i rispettivi progetti fotografici,
entrambi legati al mondo della notte. Alessandra Pistolesi con le sue immagini si addentra nel
crudo mondo della cultura gabber, estetizzandolo, mentre Giulia Copercini esplora il volto notturno di Milano con i suoi abitanti atipici, alla scoperta di nuovi canoni di bellezza.

– Dalle 15.00 alle 19.00: Drink Experience
HOLY: alla scoperta del wellness drink che protegge, purifica e rigenera. Degustazione gratuita
della bevanda in lattina HOLY, con la possibilità di acquistare la versione “cocktail” (analcolico e
alcolico al bar)

SALA 2 (Osservatorio Astronomico)
– Dalle 15.30 alle 17.00: Proiezione del film “La Leggenda di Kaspar Hauser”
“La leggenda di Kaspar Hauser” è un film cult del 2012 diretto da Davide Manuli ed interpretato da
Vincent Gallo, Silvia Calderoni, Claudia Gerini, Elisa Sednaoui, Fabrizio Gifuni, Marco Lampis, con
la colonna sonora originale di VITALIC

Sinossi:
Una spiaggia disabitata del Mediterraneo, in un tempo e un luogo imprecisati, Kaspar Hauser è costretto a confrontarsi con la malvagità di una Granduchessa che sente minacciato il potere da lei esercitato sulla comunità. Per liberarsi dell’intruso biondo, costei chiede aiuto al Pusher, un criminale con cui ha una relazione, che sa come liberarsi del “nemico”. Peccato che non abbia fatto i conti con lo Sceriffo, un DJ che considera Kaspar come il nuovo Messia.

 
– Dalle 18 alle 21: Officine Tesla presenta TACTO
Un’esperienza interattiva che coinvolge il pubblico: TACTO è uno speciale tavolo realizzato
attentamente affinché l’unione di interaction, graphic e sound design del prodotto siano
strettamente connessi così da assicurare un approccio intuitivo e offrire un’esperienza unica.
Basterà sedersi e sperimentare in prima persona!

Ci sarà inoltre una performance live che trasformerà TACTO in una consolle in grado di suonare
un djset dalle sonorità techno (grazie a Martina Vigani), insieme al violino elettrico di Federica
Furlani. http://www.officinetesla.it

– Dalle 18.00 alle 21.00: Drink Experience
Il pubblico avrà la possibilità di vivere due diverse esperienze di degustazione, gratis:
• LEFFE: degustazione guidata con ben 5 diverse varietà di birra – http://www.leffe.com/it
• OSSERVATORIO ASTRONOMICO & PINCH: special selection delle migliori bottiglie proposte al
bar de L’Osservatorio Astronomico, quest’anno in collaborazione con i barman di PINCH
BAR
– BY DAY
Bevande Calde, Smoothies di frutta fresca, Cocktail Analcolici
– BY NIGHT
I Cocktail della drink list creata in collaborazione con Mattia Lissoni di PINCH e una selezione di
birre by Leffe.
– FOOD BOXES
Speciali food boxes per tutti i gusti serviti cestino di prodotti da forno, torte, frutta.

DJSET
Line up e timetable

– 15.30 – 18.30: Insecurity Syndrome (Dude Club Resident Dj)
– 18.30 – 20.30: Black Swan (Dude Club Resident Dj)
– 20.30 – 21.10: TACTO music performance by Officine Tesla (vedi programma sala 2)
– 21.10 – end: Walking Shadow, Abstract, Henry Cane (Dude Club Resident Dj)

DEHORS
L’area esterna (dehors coperto + passaggio sotto tettoia) sarà allestita con tavoli per le consumazioni e corner relax con divanetti.

Scritto da La Redazione