ven 01.04 2016 – dom 25.09 2016

Il mondo di Steve McCurry

Dove

Reggia di Venaria Reale
Piazza della Repubblica 4, 10078 Venaria Reale, Torino

Quando

venerdì 01 aprile 2016 – domenica 25 settembre 2016

Quanto

€ 12/10/6

Nell’apparente quiete delle scuderie Juvarriane, dietro le grandi finestre vetrate che un tempo proteggevano centinaia di agrumi dal freddo invernale, una spessa tenda separa il mondo sabaudo dall’universo di Steve McCurry. India, Afghanistan, Sudest asiatico, Africa, Cuba, Stati Uniti, Brasile e Italia racchiusi in un tempo, una stanza, un volto, uno scatto. Il percorso curato da Biba Giacchetti e allestito da Peter Bottazzi parte da un Afghanistan in bianco e nero, raggiunto pericolosamente passando il confine con il Pakistan allo sfociare dell’invasione russa, e si conclude proprio lì, trent’anni dopo, con gli ultimi scatti tra cui diversi inediti. Dal punto di partenza a quello d’arrivo sfilano paesaggi e volti, riflessi della guerra civile in Libano, Cambogia, quella del Golfo e delle Filippine, e ancora l’11 Settembre e lo tsunami giapponese. Persa tra le oltre 250 foto lei, Sharbat Gula, la ragazzina afgana i cui occhi continuano a raccontare la stessa storia a diverse generazioni. Con l’obiettivo rivolto alla condizione umana, Steve McCurry immortala segni, rughe, iridi, labbra che conservano, gelate per sempre, le inevitabili e spesso trascurate cicatrici di chi vive ciò che giunge a noi come mera notizia. Appesi o forse sospesi, analogici e digitali, gli scatti sono privi di qualunque vergogna ed espongono così quello che i fatti non raccontano. Abbandonata la maschera, nella Citroniera di Venaria Reale, la vita riprende il suo dialogo.

Scritto da Anna Pagani