gio 15.09 2016 – dom 30.10 2016

Basim Magdy - "The Stars Were Aligned For A Century Of New Beginnings"

Quando

giovedì 15 settembre 2016 – domenica 30 ottobre 2016

Tappa romana per il Deutsche Bank Artist of the Year 2016, l’egiziano Basim Magdy, classe 1977, una valanga di mostre internazionali e una produzione che spazia tra video, fotografia, pittura, scultura. Motore del suo lavoro, ça va sans dire, le contraddizioni delle società (occidentali e occidentalizzate, ovviamente) e il fallimento ricorrente degli atteggiamenti antropocentrici. Un lavoro stuzzicante, con un esordio più pungente rispetto agli sviluppi recenti, un po’ infiacchiti e omologati. Magdy, per certi versi, sembra accettare l’inevitabile spirale di ambizione e fallimento dell’umanità da lui denunciata, rispecchiandola. Un’infinità di spunti che facilmente si può ritrarre e giudicare attraverso la manipolazione delle immagini, le sovrimpressioni testuali, l’alterazione dei colori, la serialità, il nonsense e l’assurdo. Però oggi servirebbe più talento e meno furberia nell’arte, perché di “creativi” arguti e grafici “stilosi” ce ne sono già parecchi. Che il mondo moderno sia un casino lo sappiamo tutti, che i dogmi vadano confutati e il pensiero liberato anche. Quand’è che gli artisti smetteranno di essersi arresi, di denunciare l’ovvio e torneranno ad essere Avanguardia? Quand’è che potremo finalmente godere di un’estetica nuova, libera dal XX secolo?

Scritto da Giovanna Giannini Guazzugli