ven 07.10 2016 – dom 27.11 2016

Digitalife

Dove

MACRO Testaccio
Piazza Orazio Giustiniani 4, 00153 Roma

Quando

venerdì 07 ottobre 2016 – domenica 27 novembre 2016

Quanto

€ 7

Contatti

Sito web

Organizzatore

Romaeuropa

Anche quest’anno Romaeuropa getta la sua rete nelle acque dell’arte digitale e ci consegna al Macro di Testaccio i frutti della sua pesca. Si parte da Roma, si prosegue verso il Nord dell’Europa. Prima tappa Deep Dreem del collettivo capitolino NONE, un cubo di specchi dove tempo e spazio sono dilatati in maniera lisergica da un algoritmo che pesca interrottamente immagini prese da Google (installazione già ammirata a Spring Attitude 2016).

https://vimeo.com/3427183

Si prosegue con Zee di Kurt Hentschläger (uno dei Granular Synthesis) che ha realizzato un ambiente costituito solo da una cortina di fumo, impulsi visivi e sonori (un qualcosa alla Enter the Void) si chiude con due artisti, Christian Partos e Shiro Takatani, che utilizzeranno la stessa macchina per due lavori diversi: si tratta della 3D Water Matrix, una sorta di fontana capace di interagire con suoni e luci, diventano una scultura dinamica, a metà tra digitale e naturale. Non tanto, ma tutto buono.

Scritto da Nicola Gerundino