ven 16.06 2017 – dom 18.06 2017

Saturnalia

Dove

Macao
Viale Molise 68, 20137 Milano

Quando

venerdì 16 giugno 2017 – domenica 18 giugno 2017
H 20:00

Contatti

Sito web

Macao: interno (pieno)

Il pubblico dei concerti si può dividere grossolanamente in due categorie: i fan, quelli che da dieci e più anni vanno a vedere gli stessi artisti per inerzia, e li difendono a spada tratta indipendentemente dal declino oggettivo causato da età, rincoglionimento o calo di ispirazione. Essi si trovano a proprio agio in ambiti in cui proliferano cellulari in azione (gli accendini degli anni 10) e cori (in numero direttamente proporzionale alla convinzione degli spettatori e anche alla loro ignoranza), vogliono sentire sempre gli stessi pezzi che ormai annoiano anche gli autori, gli artisti in questione sono oggetto di idolatria integralista. Poi ci sono gli altri, quelli che apprezzano cose nuove e sconosciute, e nel caso non gli piacessero si allontanano, non fischiano e per parlare dei fatti propri vanno altrove. A questa seconda categoria di pubblico si rivolge l’edizione 2017 di Saturnalia, finora la più ambiziosa, che torna con due giorni di programmazione – vista la notevole quantità di artisti proposti (a conti fatti supereremo i trenta nomi), molti al debutto in Italia e molti autori di musiche che rifuggono le più comuni definizioni. Sui tre palchi si avvicenderanno quindi esponenti a mio parere più che validi negli ambiti (a grandi linee) improvvisativi, elettronici e folk/etnici, i cui percorsi e le cui contaminazioni si intersecano per cercare di delineare un ritratto del suono contemporaneo, che mai come in quest’epoca è nebuloso e privo di confini netti, liquido. Personalmente attendo con impazienza le performance di HHY & The Macumbas, Bernardino Femminielli, Rizan Said e DVA [Hi:Emotions], ma mi aspetto molte sorprese e nuovi eroi da idolatrare. Occhio anche a Inga Copeland & John T. Gast, Donato Epiro, Lutto Lento, Camusi, Grischa Lichtenberger & Jesse Osborne-Lanthier, Evan Parker & Walter Prati, RP Boo e Valerio Tricoli, con Giulio Nocera, KNN e Sec_.

Scritto da Andrea Cazzani