mar 28.11 2017 – mar 05.12 2017

Festival Exister 2017 - X edizione

Quando

martedì 28 novembre 2017 – martedì 05 dicembre 2017

Quanto

ingressi vari

Contatti

Sito web

Foto di Paolo Porto

Se penso ad Exister penso alla filosofia dell’origami: prendere una cosa piccola e semplice, darle la giusta piega e farne uscire del bello. Credo che lo spirito del festival sia sempre stato questo: trovare artisti, performance, progetti che, messi nel contesto giusto e senza inutili clamori, possano regalarci un’emozione. E in dieci anni di artisti, performance e progetti ne abbiamo visti davvero tanti. Per questo traguardo importante ritroviamo qualche nome noto al pubblico del festival: Enzo Cosimi, Susanna Beltrami, Matteo Bittante, Stefano Fardelli, oltre a Daniele Albanese, Olimpia Fortuni, Marco Chenevier. Insomma, tanta varietà e tanta qualità. Da segnalare la novità dei dance meetings del 1 e 2 dicembre alla Dancehaus, vero e proprio corso di formazione per coreografi e operatori, momento di incontro e scambio.

————————————————————————-
Il festival di danza contemporanea giunge alla decima edizione, dedicata alla coreografa colombiana Marta Ruiz, e si svolge tra Teatro Franco Parenti (via Pier Lombardo, 14), DanceHaus (via Tertulliano, 70) e Teatro Fontana (via Boltraffio, 21). Riposo il 30 novembre e 3 dicembre.Debutto martedi 28 novembre con un doppio appuntamento nella Sala Grande del Teatro Franco Parenti con Links, a seguire Vicolo dello specchio 1 di Matteo Bittante.
Mercoledi 29 novembre al Teatro Franco Parenti va in scena Wakening The Sleeping Beauty
In questa edizione esordisce Dance Meetings, progetto di formazione per coreografi e operatori. Durante il corso, che che si svolge l’1 e il 2 dicembre presso Dancehaus, prestigiosi docenti costruiscono un percorso formativo per giovani artisti e operatori che intendano conoscere meglio il mercato e il panorama della danza italiana ed internazionale.
Il 2 dicembre dopo lo svolgimento della seconda giornata di Dance Meetings sono in scena a DanceHaus giovani coreografi del circuito Anticorpi XL. Kokoro di Luna Cenere; Olimpia Fortuni nell’assolo Fray; chiude la serata Questo lavoro sull’arancia di Marco Chenevier
Lunedì 4 dicembre al Teatro Franco Parenti Enzo Cosimi torna con la sua ultima creazione, Thanks for hurting me Kafka. Un tributo postumo, terzo step del progetto Sulle passione dell’anima che è in questo spettacolo dedicato all’esperienza emozionale e sensoriale del dolore.
Chiude il festival martedì 5 dicembre al Teatro Sala Fontana Daniele Albanese con Von, riflessione sulla danza intesa come continua mutazione e trasformazione in rapporto con le forze che agiscono sui corpi e sullo spazio in una coreografia di movimento, luce e suono.

Scritto da La Redazione