Serra dei Giardini

Zero qui: si nutre del suo microclima

Contatti

Serra dei Giardini Viale Giuseppe Garibaldi, (Castello), 1254
Venezia

Orari

  • lunedi chiuso
  • martedi 10–20
  • mercoledi 10–20
  • giovedi 10–20
  • venerdi 10–20
  • sabato 10–20
  • domenica 10–20

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da L.R. il 20 aprile 2019
Aggiornato il 22 aprile 2019

Sita a Venezia, in località Castello, a pochi minuti dai Giardini della Biennale e conosciuta storicamente con il nome di Serra Margherita, la Serra dei Giardini di Castello è stata edificata nel 1894 con lo scopo di realizzare un “tepidarium in vetro e ferri” atto ad ospitare le palme e le altre piante decorative utilizzate per la coeva Esposizione Internazionale d’Arte. In seguito alla sua edificazione, la Serra ha rappresentato per la cittadinanza, per un arco di più di cento anni, un luogo di lavoro e di operazioni umili ma importanti, tramandate per generazioni di giardinieri fino a qualche decennio fa. I locali della Serra sono serviti per il mantenimento invernale di specie rustiche sensibili al freddo, ma anche, a partire da una certa data, per la produzione e la propagazione di tantissime altre, necessarie per la realizzazione delle aiuole comunali del Lido e di Venezia e per addobbare le nobili sale veneziane nel corso di riunioni, ricevimenti e manifestazioni. All’inizio degli anni Novanta, però, la Serra è stata dismessa ed ha subito un lento declino, durato per più di un decennio. Con il suo restauro, il Comune di Venezia ha restituito alla Serra l’antico splendore, con lo scopo di conservarne da una parte l’uso originario, dall’altra di assicurarne la fruibilità pubblica, attraverso attività a contenuto botanico e naturalistico in grado di coinvolgere comunità locale e organismi istituzionali e, allo stesso tempo, costituire occasione di cultura, conoscenza ed incontro.