La Maisonnette Ristrot

Zero qui: mangia (pesce) e beve (cocktail) in giardino.

Contatti

La Maisonnette Ristrot Via Giacinto Pullino, 103
Roma

Orari

  • lunedi chiuso
  • martedi 12–01:30
  • mercoledi 12–01:30
  • giovedi 12–01:30
  • venerdi 12–01:30
  • sabato 12–01:30
  • domenica 12–01:30

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Prezzo

Senza mezzi termini, qui si trattai di una (doppia) questione di gusto. Innanzi tutto gusto inteso come occhio, senza il quale non sarebbe possibile trasformare un villino incastrato tra una fermata della metropolitana e un ponte percorribile anche dalle auto – il "falso Calatrava" di cui sicuramente avrete visto centinaia di foto – in un posto bello, dove vi si sente a proprio agio da subito, anche nel patio esterno con le due strutture di cui sopra visibili, riuscendo poi ad inserirci in maniera armonica anche un bar per cocktail e uno spazio per qualche live. Poi c’è il gusto inteso come palato e qui gli encomi sono ancora maggiori. Poche portate, ma tutte buone, sia di carne che, soprattutto, di pesce. Antipasti: polipo arrostito con crema di patate e paté di melanzane, ceviche di ricciola (consigliatissimo), polpettine di baccalà, tartare di manzo. Primi: anche qui raccomandati quelli a base di pesce, come gli gnocchi al pesto su crema di topinambur con polpo rosticciato o le orecchiette con cime di rapa, baccalà e pinoli – pappardelle al ragù d’anatra la scelta “carnivora”. Infine, per i secondi segnaliamo la ricciola scottata, il petto d’anatra in salsa d’arancia e il filetto di maialino al tè nero. Se vi avanza spazio per il dolce, andato con la cheesecake o il soufflé al cioccolato con crema inglese al pepe verde vanigliato. Scelta per i vini ampia, con un occhio al bio, distillati e cocktail altrettanto degni di nota.