Museo di Anatomia Umana Luigi Rolando

Contatti

Museo di Anatomia Umana Luigi Rolando Via M. d'Azeglio, 52
Torino

Orari

  • lunedi 10–18
  • martedi 10–18
  • mercoledi 10–18
  • giovedi 10–18
  • venerdi 10–18
  • sabato 10–18
  • domenica chiuso

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da La Redazione il 16 giugno 2015

Qui il corpo umano è sezionato nei minimi dettagli, una via di mezzo fra l’Allegro Chirurgo e Frankenstein Junior. Ci sono “la donna gravida solo nel ventre aperta”, gli scheletri del gigante e del nano, i primi manichini “scorticati”, le reliquie di scimpanzè e i calchi in gesso di uomini illustri – tra cui Cavour e Napoleone – con relativi crani, dato che si pensava che la forma della testa influisse sulla personalità. Sotto alcune vetrine c’è la targa “cervello di delinquente”, per la gioia del Lombroso. Oltre alla materia grigia esposta sotto ogni profilo d’analisi, da notare gli organi sessuali mummificati e un intero apparato digerente utile a stabilire la lunghezza l’intestino. Dulcis in fundo, lo scheletro del fondatore del museo, che voleva essere esposto con la sua mente conservata a secco. Contento lui…

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.