La Galleria Continua apre una sede a Roma

La mostra più assurda del 2020 segna l'inizio dell'avventura capitolina della mitica galleria di San Gimignano.

Sun Yuan & Peng Yu - "If I Died", Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA. Photo by: Ela Bialkowska, OKNO Studio

Scritto da La Redazione il 24 gennaio 2020
Aggiornato il 27 gennaio 2020

Le gallerie d’arte contemporanea più importanti sono affamate di grandi città: alcune bramano spazi nei centri storici, altre sono sempre a caccia di nuove venue nei quartieri periferici e creativi. Ci sono però delle eccezioni, come la Galleria Continua, vera e propria istituzione del contemporaneo in Italia, la cui sede madre è tra le torri della toscana San Gimignano.

Negli anni la creatura di Mario Cristiani, Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo ha aperto nuove sedi a Pechino (2005), nella campagna parigina con il progetto Les Moulins (2007) e a Cuba (2015). Il 2020 è l’anno di Roma, con una sede all’interno del rinomato hotel St. Regis (zona Piazza Esedra), dove saranno coinvolti locali al piano terra dell’albergo che si affacciano sul giardino. Oltre alle mostre, in programma ci saranno talk, incontri, workshop e residenze a carattere semestrale.

Due gli eventi organizzate per salutare questa nuova avventura: una personale dell’artista cubano José Yaque (da venerdì 24 gennaio a sabato 28 marzo, da martedì a domenica, 11:00-19:00) e soprattutto un’installazione diffusa e totalmente fuori di testa della coppia cinese Sun Yuan & Peng Yu, che ha riempito la hall e l’ingresso di triceratopi, rinoceronti e mante a grandezza naturale (dal 24 gennaio al 26 aprile).

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.