La guida di Zero a Foligno

Dove andare, cosa vedere, ristoranti e bar di Foligno per rifocillarsi tra un live e l'altro.

Scritto da La Redazione il 29 giugno 2015

MANGIARE

Osteria Ciclabile – Ladri di Biciclette
Via Gramsci, 60 • 0742481967
Aperto da martedì a domenica 19.30 – 23.30
Cucina tradizionale con prodotti freschi, menù di carne, pesce e pizza

La Locanda di Zucca
Via Largo Frezzi 3/5 • 3890279320
Aperto la sera da martedì a domenica 19.30 – 00.00 e a pranzo da venerdì a domenica 12.00 – 14.30
Ottimi piatti della cucina tipica locale con possibilità di mangiare all’aperto

Osteria Scantafavole
Via Rinaldi, 9 • 3280994380
Aperto lunedì 20.00 – 23.00 e da martedì a sabato 13.00 – 23.00
Atmosfera familiare con menù dai sapori genuini e curati della casa

Green Freshfruit
Piazza del Grano, 26-28 • 3933754231
Aperto da martedì a domenica 18.00 – 2.00
Il luogo perfetto se siete vegetariani o amate i vini biologici

Osteria Dodici Rondini
Piazza XX Settembre, 1 • 0742352100
Un oste molto simpatico, la cucina delle quattro stagioni e un’ottima carta dei vini

“Ristorante Il Mangiafuoco”
Viale IV Novembre 11/13 – Foligno
320 843 6366
Qualità e cortesia assicurate in un ambiente dai dettagli di design

Ristorante MeTeMagno TVB
Piazza Don Minzoni, 1-3 • 0742620452
Brasseria, taverna, vineria, cosa volete di più?

Via Gramsci
Via Gramsci 25-27 • 0742352850
Se andate di fretta venite qui, piatti veloci con specialità carne

Habanero
Piazza del Grano, 5 • 3664003270
Burger e fritti per tutti i gusti

Checc’è
Via Benaducci, 5/7 • 3938898989
Il menu offre arrosticini, torta al testo e pizza, senza dimenticare la carta dei vini

Spazio ZUT!
Corso Cavour, 83 • 3890231912
L’ex cinema convertito in spazio polifunzionale offre un’ottimo menù vegetariano

PASTICCERIE, BAR ED ENOTECHE

10&10 – Via Gramsci, 32
Mer – Lun: 18:00 – 1:00 (chiuso martedì)
Enoteca e non solo. Ottime selezioni di vino e tanta cortesia

La Lumaca Ubriaca – Piazza del Grano, 41
tel. 335 630 6481
Ottima selezione di vini e prodotti enogastronomici locali

Prima O Poi – Piazza XX Settembre, 12
Lun – Mer: 6:30 – 22:00 // Gio – Sab: 6:30 – 0:00 // Dom: 17:00 – 23:00
Colazioni buonissime e pranzo e cena con piatti vegetariani e vegani

Emporio del Gusto – Via Gramsci, 35 – 0742 770682
Hamburger e Panini d’Autore e 100 tipi di Birre Artigianali
Lun – Sab: 11:00 – 15:00 / 18:00 – 2:00 – Dom: 18.00 – 2.00

Bar Via del Corso – Via Rinaldi, 7
Prima colazione e aperitivi
Orari: Lun – Ven: 7:30 – 21:00 // Sab: 7:30 – 22:00 // Dom: 16:00 – 21:00

Antico Caffè della Piazza – Piazza della Repubblica, 34
Orari: 7:00 – 2:00
Caffe storico di Foligno

Saltatappo – Via Gramsci, 16 – tel.0742351695
Tutti i giorni: 18:00 – 1:00
Enoteca, birreria e chupitos

Imbibe – Via Gramsci, 30 – tel. 3349201514
Lun – Dom: 15:30 – 2:00
Colazioni, caffè e ottimi cocktails

COSA VEDERE A FOLIGNO

Centro Italiano Arte Contemporanea CIAC: www.centroitalianoartecontemporanea.com
Via de lCampanile, 13 Foligno – ospita, nei giorni del Festival, Ivan Theime.

Calamita Cosmica, l’opera di De Dominicis: ospitata nell’ex chiesa della Santissima Trinità in Annunziata, considerata una delle testimonianze artistiche più importanti del XX secolo. Via Garibaldi 153/a, Foligno.

Chiesa di San Paolo Apostolo disegnata dall’architetto Massimiliano Fuksas.

Museo di Palazzo Trinci Piazza della Repubblica.

Palazzo Orfini: Piazza della Repubblica.

Oratorio della Nunziatella, dove è esposta un’opera del Perugino.

Duomo (Piazza della Repubblica) dove sono conservati i busti dei coniugi Roscioli del Canova.

Parco dei Canapè, apprezzato luogo di svago e di relax racchiuso da una parte dell’antica cinta muraria tra Porta Romana e Porta Todi.

Museo Naturalistico Del Parco Di Colfiorito: piccolo paradiso per gli amanti della natura.

Museo della Stampa: Palazzo Orfini, Piazza della Repubblica.

A pochi chilometri da Foligno, una serie di mete bellissime per brevi gite fuoriporta:

Bevagna, considerata uno dei borghi più belli d’Italia, è l’unica situata in un’area pianeggiante e ha i tratti caratteristici di una città medievale, in cui è ancora viva la tradizione artigiana con le sue botteghe che si aprono sulle caratteristiche viuzze, i suoi monumenti e soprattutto la splendida piazza, che concentra in sé i principali monumenti religiosi e il Palazzo dei Consoli.

Un altro splendido borgo è Spello, che sorge alle pendici del monte Subasio e si allunga in verticale sul versante del monte. I resti della cinta muraria, molto più grande in passato di quanto puoi ammirare oggi, attestano la grandezza che ebbe la città, così come i resti archeologici che la circondano. Se sei arrivato fino a qui, non puoi perderti Villa Fidelia, che sorge su un insieme sacrale di epoca classica. L’attuale complesso è il risultato di costruzioni e ristrutturazioni effettuate in epoche differenti, con diversi stili, che tuttavia costituiscono un complesso armonico e unitario e lo rendono un luogo affascinante da visitare.

Proseguendo sulla statale 75 potrete raggiungere Assisi, situata sul versante nord occidentale del Monte Subasio. Qui il nostro consiglio è naturalmente quello di visitare la basilica di San Francesco e affacciarti sulla piazza di fronte per ammirare lo splendido paesaggio della vallata. Poi puoi visitare la Rocca Maggiore che domina la vallata dal punto più alto della città e ammirare un panorama mozzafiato. E’ sicuramente una delle mete più suggestive dell’Umbria.

Passando dall’altra parte della vallata ti consigliamo di visitare Spoleto, con la splendida Piazza Duomo e la Cattedrale di Santa Maria Assunta, che domina la Piazza, risalente al XI secolo. Altra attrattiva è Palazzo Collicola, che fu uno degli edifici gentilizi più importanti della città costruito tra il 1717 e il 1730 dall’architetto senese Sebastiano Cipriani. Attualmente nel primo piano del palazzo è situato un museo di arte contemporanea, considerato il più importante museo d’arte contemporanea dell’Umbria. Palazzo Collicola Arti Visive a Spoleto che ospita un ventaglio di proposte artistiche che attingono da vari spettri dell’arte con sapiente giustapposizione. http://www.palazzocollicola.it.

Infine se non sei ancora stanco e hai un altro po’ di tempo a disposizione ti consigliamo due luoghi che sono tra i più belli e poetici di questa zona: le Fonti del Clitunno e l’Abbazia di Sassovivo. Quest’ultima, è un’affascinante attrazione turistica che merita una breve escursione fuori porta. Si tratta di un complesso benedettino fondato intorno al 1070 in cui solo il vento e i canti gregoriani interrompono il silenzio che domina questo luogo immerso tra gli uliveti e i boschi. Poi potresti concludere la tua visita alle Fonti del Clitunno, conosciute fin dall’antichità e celebrate da pittori e poeti. Sono una piccola oasi verde tra Spoleto e Foligno. Il laghetto, formato dalle sorgenti sacre ai Romani, ospita fiori acquatici ed è circondato da una fitta vegetazione di pioppi e salici che rende il luogo incantevole e rilassante.

Il carapace di Arnaldo Pomodoro presso la tenuta Castelbuono. Un’opera d’arte/cantina in cui si respira ovunque l’opera ed il disegno di uno dei maggiori artisti contemporanei (vicino Bevagna)