Timeshift: BXP in dieci tracce

L'ospite del party bolognese ci ha raccontato dieci pezzi che gli girano in testa ultimamente

Scritto da La Redazione il 12 marzo 2016
Aggiornato il 23 marzo 2016

Carlo Mameli a.k.a BXP è un dj e produttore sardo di adozione bolognese. Dopo qualche anno su software e campionamenti, BXP è passato progressivamente all’utilizzo di hardware e sintetizzatori modulari. Le sue ultime produzioni (“Refactoring” su Sostanze Records e soprattutto “Italo Acid”), testimoniano il suo percorso di affinamento e messa a fuoco. Recentemente ha creato la label, Random Numbers, insieme a White Raven, Spire, Marco Unzip. Proprio su Random Numbers ha fatto uscire il suo ultimo lavoro “Personal Things”, che spazia tra ambient, electro e acid house. Sabato 19 marzo sarà ospite di Timeshift a Zona Roveri insieme ad Adam X, Phase Fatale e Wrong Assessment.

Per arrivare preparati ci siamo fatti raccontare dieci tracce che gli girano in testa ultimamente. Ecco cosa ci ha mandato.

Bee MaskVaporware (ROOM40)
Tune!

 

XIV (SEX TAGS MANIA)
Acido e raffinato con una semplicità quasi disarmante.

 

Marco ShuttleBack Here (EERIE)
Un piano e una 808 insieme non bisogna farseli scappare per nessuna ragione al mondo. ( lol ). Potrebbe durare all’infinito senza stancare. Chicca per i dancefloor piu raffinati.

 

Gunnar HaslamNonservo (L.I.E.S.)
Uno dei dischi più belli usciti ultimamente su L.I.E.S.

 

M//RGrimy Window (DETAILS SOUND)
Il mix perfetto tra sperimentazione e concretezza per una delle label più interessanti del panorama italiano.

 

Raw M.T.Richard’s Revenge (LOBSTER THEREMIN)
Quando suoni questo pezzo è il classico momento in cui ti diverti.

 

RomansAlba Lulia (GLOBAL A RECORDS)
Progetto a 4 mani tra Gunnar Haslam e Tin Man. Chicca!

 

Silent ServantInvocation Of Lust (HOSPITAL PRODUCTIONS)
Apocalittico.

 

DazeLips (LOBSTER THEREMIN)
Insieme ad Eclipse di Trevino si è guadagnato il ruolo di disco da mettere quando vuoi amen break.

 

RedshapeDark & Sticky (DELSIN, PRESENT)
In assoluto uno dei miei dischi preferiti di sempre. Da quando l’ho comprato lo sento ad intervalli regolari.