Radovan Mrkic

Siamo stati a Gusto Nudo e abbiamo incontrato Radovan

Scritto da Salvatore Papa il 7 maggio 2015
Aggiornato il 2 marzo 2017

Eretici perché lontani da un Bio comunemente accettato, che tutto sa e tutto vede; lontani dal dogma del “naturale, dai supermercati fighetti dal nome declinato in una dimensione global sgorbia”. Devianti dall’eatalyzzazione e opposti all’hardiscountizzazione dei consumi. Vignaioli che seguono il proprio prodotto dalla vigna al mercato, rispettando i parametri del biologico e/o biodinamico, senza necessariamente assoggettarsi alle certificazioni, ma tenendo fede all’unico valore che conta, quello della responsabilità individuale. Questi sono gli uomini e le donne di Gusto Nudo, la festa/fiera-mercato di vini naturali, biologici e biodinamici che ogni anno va in scena a Bologna. Due giorni in cui una cinquantina di aziende vinicole, dal Trentino alla Sicilia, scambiano saperi, memorie e storie con esperti, addetti ai lavori e appassionati fra degustazioni, spettacoli e libri

Radovan Mrkic (Rijeka-Croazia, 1982) dell’Agricola San Polo è uno dei vignaioli eretiche che ha partecipato all’edizione del 2015. L’abbiamo intervistato in quell’occasione.

Hai un ricordo d’infanzia legato al vino?

In famiglia hanno sempre bevuto vino rosso, il nonno (e lo fa anche oggi) ha sempre bevuto solo vino rosso allungato con acqua, anche a colazione (colazione all’Inglese per intenderci).

Puoi presentare la tua azienda?

Ex convento settecentesco San Polo, 22 ettari nelle prime colline modenesi dei quali 10 a vigna certificata bio dal ’94. Produciamo con amore vini a rifermentazione naturale in bottiglia. Inoltre salse, condimenti, aceti e cereali.

Che uve coltivate, che vini producete, in che quantità?

20000 bottiglie circa di Grasparossa e Trebbiano, inoltre nelle vigne degli anni 80 troviamo antiche varietà di uvaggi della zona tipo uva Tosca, Malbo e Lambrusco Maestri.

Quante persone lavorano da voi? Accogliete richieste di giovani che vorrebbero lavorare in un’azienda vinicola? Ne ricevete molte?

In totale siamo tre, io il titolare e un operaio. Abbiamo convenzioni con scuole agrarie per stage durante tutto l’anno.

IMG_9821

Voi come definireste il vostro vino?

Siamo Biologici certificati dal ’94, il nostro vino è una buona bevuta sia per il corpo che per lo spirito.

3 bottiglie che porteresti sulla Luna.

– San Polo Rossè 13’
– Menti Garganega sui lieviti
– Cappellano Barolo Franco

Cosa bevi a parte il vino?

Acqua frizzante e birre a go-go.

Cosa significa per te bere responsabilmente?

Bevo solo in compagnia e ultimamente non bevo più super alcolici, il mio corpo non se la sente.

E se ti è capitato di non bere responsabilmente, qual è il rimedio per una sbronza?

Acido acetilsalicilico, silenzio e buio, con un bel letto comodo.

 

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.