A Genova torna Electropark: tutta la line up e abbonamenti in palio

Da Surgeon a Laurel Halo, dal 12 al 14 ottobre nel cuore della città torna l'invasione del festival dedicato a musica elettronica e arti digitali.

venerdì 22 settembre 2017
Condividi

Tre giorni di live, dj set, mostre, conferenze ed incontri in sei luoghi non convenzionali dell’intricato dedalo di vicoli del centro storico più grande d’Europa, incastonati principalmente nel quartiere di Prè. Dal 12 al 14 ottobre a Genova torna la sesta edizione di Electropark Festival, il festival internazionale di musica elettronica dedicato alla sperimentazione artistica multimediale che negli ultimi anni ha avuto anche una rassegna “gemella” a Milano. Una tre giorni con particolare attenzione ai contesti urbani locali, alla loro storia e vissuto sociale lungo cui si sviluppa un percorso narrativo e musicale con artisti e protagonisti della scena internazionale.

Dalle sonorità possenti dell’hardware live dell’icona techno inglese Surgeon, ai paesaggi sonori senza confini di Laurel Halo, newyorchese di base a Berlino, e del suo affascinante live col percussionista Eli Keszler, passando per le ibridazioni futuristiche tra techno, grime e jungle di Peverelist e Kowton, le sperimentazioni e le melodie nervose tra dark wave e industrial del britannico Broken English Club, i
groove eclettici e visionari di Lukid, i mondi lontani ed esotici del duo Stump Valley, l’eclettico talento italiano Healing Force Project, e le voci più interessanti della scena milanese: Joseph Tagliabue, Velasco ed Hencote, oltre ai genovesi Pierka, Franco e Giacomo Grasso.

Commenda interno 1

ZERO e l’associazione culturale Forevergreen.fm, che promuove l’evento, mettono in palio due abbonamenti per il festival: per partecipare, basta mandare una e-mail a contest@edizionizero.com specificando la città e l’evento di riferimento nell’oggetto e il proprio nome e cognome nel corpo dell’e-mail. I due vincitori saranno estratti tra tutti coloro che avranno partecipato entro il 10 ottobre e saranno gli unici a ricevere una risposta via e-mail.

Nel programma del festival anche la conferenza “Music is Culture”, per discutere del futuro dell’impresa culturale creativa in Italia in compagnia di alcuni membri della Commissione Cultura del Parlamento, e una ricerca in collaborazione con il Mu.MA per l’utilizzo di diversi linguaggi contemporanei – come le installazioni visuali di Quiet Ensemble e la realtà virtuale in 3D e il video-mapping interattivo a cura dell’artista australiano Andrew Quinn.

Al centro dell’edizione di quest’anno il complesso tema della Migrazione, sia come attuale fenomeno d’indagine sociale portatore di criticità, sia come sfaccettata chiave di lettura storica e poetica.

Mercato interno

PROGRAMMA:

12/10
Chiesa di S. Giovanni di Prè • Truogoli di Santa Brigida
Laurel Halo
Lukid

13/10
Commenda di Prè
Surgeon hardware
Broken English Club • Hencote

14/10
Mercato dello Statuto • Mercato della Darsena • Commenda di Prè
Peverelist • Kowton • Stump Valley
Healing Force Project
Joseph Tagliabue • Velasco
James Falco • Pierka • Franco


EXTRA
Commenda di Prè • Sala Dogana
Music is culture (conference)
Migrations di Andrew Quinn a/v/vr show
Orienta | memorie di 11 formiche di Quiet Ensemble exhibition
Electronic Soundscape di Giacomo Grasso yoga session

BIGLIETTI:
EP FULL PASS: 30€ (25€ con iscrizione)
EP THURSDAY: 12€ (10€ con iscrizione)
EP FRIDAY: 15€ (12€ con iscrizione)
EP SATURDAY: 15€ (12€ con iscrizione)
EP FRIDAY+SATURDAY: 25€ (20€ con iscrizione)

LUOGHI:
Commenda di Prè: Piazza della Commenda, 1
Chiesa Inferiore di San Giovanni di Prè: Piazza della
Commenda, 1
Mercato dello Statuto: Piazza dello Statuto
Mercato Ittico della Darsena: Calata Simone Vignoso
Piazza dei Truogoli di Santa Brigida
Sala Dogana: Piazza Giacomo Matteotti, 9

Ad could not be loaded.