La Cineteca riapre il Lumière, ma sul web

Geschrieben von La Redazione il 22 Mai 2020

Da martedì 26 maggio la Cineteca sposta sul web la programmazione del Cinema Lumière grazie al progetto #iorestoinsala, un’iniziativa che vede la partecipazione di 71 esercenti e distributori italiani (con circa 200 schermi totali) per mantenere vivo il dialogo con il pubblico anche a sale chiuse. Un progetto parallelo e complementare a quello di MioCinema, lanciato la scorsa settimana e anch’esso supportato dall’infrastruttura di MYmovies.

“È un progetto che non ha padroni e non nasce per soldi – ha annunciato Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca -, lanciato da chi crede nell’istituzione della sala cinematografica, e che voglio definire soprattutto allegro”.

Le sale virtuali rappresenteranno fedelmente la Sala Scorsese e la Sala Mastroianni, sia nel tipo di programmazione che nel numero di posti disponibili. Quindi, rispettivamente a €7.90 e €3.50, da una parte le prime visioni, dall’altra le rassegne di approfondimento e film restaurati.

I biglietti potranno essere direttamente acquistati sul sito della Cineteca, che ha già messo online la programmazione settimanale. E sarà anche possibile chattare con gli altri spettatori e commentare il film attraverso la piattaforma messa a disposizione da Mymovies.

Per “unire sala e pubblico”, come ribadisce Farinelli, con il loro primo acquisto digitale gli spettatori riceveranno anche un ingresso gratuito per le sale fisiche, da riscattare alla riapertura.