Le deleghe culturali nella nuova giunta del Comune di Bologna

Geschrieben von La Redazione il 18 Oktober 2021
Aggiornato il 21 Oktober 2021

Il nuovo Sindaco Matteo Lepore ha presentato oggi pomeriggio la nuova giunta che lo accompagnerà durante il suo mandato. Dieci gli assessori, cinque uomini e cinque donne. Manca però l‘assessore alla Cultura, delega che il Sindaco ha deciso di tenere per sé (insieme alla Sanità) – come già annunciato nelle scorse settimane – scegliendo di continuare il percorso avviato da assessore nel precedente mandato.

Nuova invece la delega in giunta e città metropolitana ai distretti culturali, sistema teatrale e valorizzazione del lavoro artistico a livello metropolitano affidata a Elena Di Gioia, curatrice e direttrice artistica di varie rassegne teatrali, dal 2005 al 2009 anche co-curatrice di Bè bolognaestate.

C’è anche la „Sindaca della Notte„, ovvero Emily Clancy, che ha ottenuto anche la carica di vicesindaca.

La delega all’economia della notte è un esperimento già attivo in altre città, introdotto per la prima volta ad Amsterdam nel 2012 e diffusosi poi velocemente in tutto il mondo (Londra, Zurigo, Berlino, Parigi, Rio De Janeiro, Miami, Buenos Aires, Barcellona, New York, ecc.) fino ad arrivare anche a Firenze.
Il presupposto di base è che la notte costituisce una parte importantissima della vita e dell’economia delle città – anche se con la pandemia è stata praticamente annullata – ed è per questo che non basta gestirne solo la “sicurezza” (come invece spesso succede), ma anche la salute pubblica, gli spazi urbani, la mobilità e il fermento culturale.

Le altre deleghe:

  • Emily Clancy – Casa; Emergenza abitativa; Abitare collaborativo e cooperativo; Economia della notte; Assemblee per il Clima; progetto comunità solari e ufficio clima; Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBTQIA+, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori
  • Roberta Li Calzi – Bilancio e Sport
  • Raffaele Laudani – Urbanistica, Progetto Città della conoscenza, Rapporti con l’università
  • Luisa Guidone – Commercio, Lotta alle mafie, Economia di vicinato
  • Simone Borsari – Lavori pubblici, manutenzione e protezione civile
  • Daniele Ara – Scuola, Adolescenti, Agricoltura e Reti idriche
  • Massimo Bugani – Rapporti con il consiglio comunale, Trasparenza, Semplificazione, Agenda digitale, servizi demografici
  • Valentina Orioli – Mobilità, Nuove Infrastrutture, Impronta Verde, Portici Unesco e Parchi urbani
  • Anna Lisa Boni – Fondi europei, Fondi Pnrr, Città carbon neutral
  • Luca Rizzo Nervo – Welfare, nuova cittadinanza
  • Erika Capasso – Quartieri, Immaginazione civica
  • Rosa Grimaldi – Promozione economica, Impatto tecnopolo
  • Davide Celli – Diritti e Benessere animali
  • Cristina Ceretti – Famiglia, Disabilità e Sussidarietà circolare
  • Mattia Santori – Turismo, Politiche giovanili, Scambi internazionali e Grandi eventi sportivi