Supporta Porto

#SupportailTuoQuartiere: mangia, bevi, sostieni la creatività e le attività sotto casa

quartiere Porto

Geschrieben von La Redazione il 3 Dezember 2020
Aggiornato il 7 Dezember 2020

Fai un brindisi alla salute di chi ti ha sempre portato i vini delle migliori cantine fin sotto casa; ordina da chi ti sfama a pranzo come all’alba; cambia e aggiungi un oggetto, un poster, un vaso realizzato da quel designer che abita dietro l’angolo; ascolta la musica selezionata da chi ti è stato vicino fino all’ultimo battito di cassa; compra vinili e libri da chi ha ti aiuta a riempire di primizie i tuoi scaffali; sostieni le realtà che migliorano la qualità della vita del quartiere attraverso la partecipazione e la sostenibilità ambientale. A piedi, in bici, on line o con semplici telefonate. Il tuo quartiere è ancora lì: SUPPORTALO!

Porto è certamente il centro culturale di Bologna. A partire dalla Manifattura delle Arti, il quartiere è diventato un laboratorio dove esplorare forme differenti di socialità e intessere relazioni creative in un’atmosfera che tiene bene le distanze dallo snobismo. Arte contemporanea, cinema, università e vita notturna qui incrociano la città aperta, tollerante e godereccia che non dimentica il proprio passato e la proprie radici popolari.

Il quartiere si è preso cura di noi tante volte, ora è giunto il momento di fare qualcosa per ricambiare.
Di seguito trovi una serie di attività, a cui vogliamo bene, che si sono reinventate o attrezzate per rimanere con noi. Scopri cosa puoi ancora acquistare o come sostenerle.

Cassero

Il Cassero è un laboratorio straordinario dal punto di vista della produzione di immaginari legati alle identità di genere e di orientamento sessuale, nonché la culla di Gender Bender Festival. Le attività che ne garantivano il sostentamento sono attualmente ferme ed è per questo che è stata attivata una campagna di tesseramento e donazioni. Qui tutte le informazioni: http://www.cassero.it/dona/

Cinema Europa / Kinodromo

Per sostenere tutte le sale del Circuito Cinema, compreso il Cinema Europa, è possibile acquistare un abbonamento valido 100 anni. Ovvero 4 ingressi a 20 euro, validi sempre e completamente impersonali, quindi cedibili. L’associazione Kinodromo continua invece la sua attività online (in attesa di tornare all’Europa) e ad ogni proiezione in programma su Open DDB si può fare una donazione che supera il valore del biglietto indicato. Prossimo appuntamento quello del 14 dicembre con La macchina mongolica su Massimo Zamboni dei CCCP.

corrainiMAMbo Artbookshop

Corraini è un’officina editoriale di ricerca e sperimentazione, aperta ad artisti, illustratori e designer italiani e stranieri. L’attenzione è rivolta in particolare al mondo dei libri d’artista per bambini, ma anche ai temi dell’arte, del design, dell’architettura e del cinema. Il bookshop al MAMbo offre in più i cataloghi e le produzioni editoriali del museo. Qui il loro shop online: bazar.corraini.com

Cremeria San Francesco

I gelati di Barbara Poggi si fanno desiderare anche d’inverno. Oltre alla squisitezza, ingredienti bio, fornitori a km0 e attenzione alla sostenibilità sono elementi importanti quando si tratta di scegliere bene. A loro va quindi tutto il nostro supporto. Ottimi anche i gusti vegani, le brioches e i dolci. Nel periodo natalizio ci sono anche dei panettoni senza latte da farcire a piacere. Ne produrranno pochi pochi perciò scrivete su whatsapp allo 051233230 per prenotarli.

Crocevia

In questo mercatino dell’usato è facile perderci le giornate, grazie all’attenzione con la quale tutto viene selezionato e rimesso in vendita. Niente robaccia, insomma, solo vestiti, arredamento, oggetti e chincaglierie di gusto con una settimana di garanzia in caso di malfunzionamento. Perfetto per i regali.

Diorama Boutique

Qualcosa di enorme in un piccolo spazio. Era questa l’ambizione di Francesca quando aprì nel 2017 il suo micro negozio di abbigliamento vintage ed handmade. Nel frattempo la boutique si è allargata, pur restando „una specie di armadio della zia stilosa“. Francesca ha gusto da vendere, andatela a trovare o date uno sguardo allo shop online.

Eden Park

Dopo lo sfratto dall’ex Samputensili di via Stalingrado e il trasloco a San Lazzaro, OZ era ripartito da poco di nuovo in città, in uno dei capannoni di DumBO. Considerato che gli sport al chiuso non si possono praticare, si sono spostati all’aperto organizzando dei corsi di parkour per adulti e bambini, tessuti aerei, workout, skate e inline skate. Qui tutte le info per l’iscrizione.

Forno Brisa

I ragazzi del Forno Brisa non si fermano mai. Ora hanno anche pubblicato un libro che racconta tutto quello in cui credono, ovvero l’arte di fare le cose per bene ispirandosi ai migliori. In particolare il pane a lievitazione naturale con pasta madre, farine vive non raffinate, sale e acqua. Inutile dire quanto sia spaziale anche il loro panettone. Ai supPORTOrs consigliamo di andare (o tornare) a rifarsi la bocca nel loro shop di via San Felice.

Granata

Il centro culturale indipendente e no-profit è stato messo a dura prova dalla pandemia. Dopo centinaia di iniziative dedicate alla sperimentazione artistica e la promozione di realtà musicali indipendenti, locali e internazionali, da febbraio 2020 tutto si è dovuto fermare. Rimane per fortuna il coworking, ma c’è bisogno di una mano. Potete aiutarli partecipando alla loro raccolta fondi o acquistando il merchandise.

Kabulagna

Di Jan vi abbiamo raccontato qui. Il suo ristorante afghano – l’unico di Bologna – continua a preparare le proprie prelibatezze consegnando a domicilio gratis. Jan non certo è uno che si lascia scoraggiare da una pandemia, ma in attesa di tornare ad ascoltare le sue storie, meglio approfittarne per portarsi a casa gli odori e i sapori della sua terra.

La Bottega di Siliva

In via Vittorio Veneto c’è una bottega che vende prodotti “alla spina” da agricoltura biologica, non solo alimentari. Dietro il bancone c’è Silvia Storelli, paladina dello sfuso e della filosofia no-waste. La plastica, se non necessaria, è bandita e basta portarsi i propri contenitori da casa per ricevere un sorriso. Fa anche consegne a domicilio. Qui ci sono invece le sue proposte per i regali.

La Tua Piadina sui Viali

Visto che in Romagna non ci si può andare, va bene anche „accontentarsi“ delle piadine e dei crescioni de „La Tua Piadina“, roba da fare il bis sempre. Per arrivare preparati guardate il menu. Il numero per le ordinazioni è 0516490758.

Pasta Fresca Naldi

Nel laboratorio di sfogline aperto nel 1985 dalla signora Valeria Naldi, il mattarello continua ad andare che è un piacere. Oltre alla pasta fresca, com’è noto, la specialità sono i primi piatti da asporto: tortellini, tortelloni, tagliatelle al ragù, lasagne, gramigna alla salsiccia, spaghetti crudo e limone ecc. Si possono ordinare al loro numero di telefono 051 523288 e seguendo alcune semplici istruzioni.

La Pizzeria del Barazzo

Il Barazzo è chiuso, ma la pizzeria rimane attiva grazie all’asporto e alla consegna a domicilio. Questo il numero per tutte le informazioni e le prenotazioni 0515062676.

Mozzabella

Pizze in teglia e tonde con impasto di farine semintegrale a lunga lievitazione, “gusti” con l’imbarazzo della scelta e una miriade di condimenti stagionali, molti dei quali veg (tipo quella con crema di fagioli e cicoria o zucca, verza e patata viola).

Ribike

Smaltita la sbornia da bonus mobilità, Ribike rimane comunque un importante centro d’attrazione gravitazionale per tutti i tipi di ciclisti, da quelli con la graziella arruginita ai fanatici veri e propri. Sono anche specialisti della mobilità elettrica e hanno anche una propria linea di city bike a prezzi ragionevolissimi.

Senape Vivaio Urbano / Libreria Igor

Per trasformare la propria casa in una giungla ricca di biodiversità a Bologna c’è Senape. Se state cercando una pianta che si abbini perfettamente a quella nuova poltrona dal colore inabbinabile, qui di sicuro la troverete. E se avete un giardino o un terrazzo che fa pena, basta chiedere. Da qualche anno all’interno c’è anche la libreria Igor, una delle poche in Italia interamente dedicata alla cultura LGBTQ.

Sentaku Ramen Bar

Niente sushi e fesserie nippo-occidentalizzate, ma solo ramen a base di maiale e pollo o vegetariani e poche altre piccole prelibatezze. L’apprezzatissimo Ramen Bar di Lorenzo Costa oltre alle consegne a domicilio fa anche asporto con prenotazioni solo per il servizio serale. Non accettano cash, quindi vai di lotteria degli scontrini.

Sundance Tattoo

Piena di ottimi tatuatori, la città nasconde in questo studio la firma migliore. Al centro della crew di artisti, c’è Genziana, esperienza decennale e fama mondiale. Date un’occhiata ai suoi lavori e vorrete subito un tatuaggio.

TPO / Ya Basta

In quest’anno difficile, gli spazi del TPO sono stati chiusi e tutte le attività di auto-finanziamento sono sospese. Per questo è ancora più importante sostenere i progetti solidali con i prodotti di Natale che ogni anno vengono proposti dall‘Associazione Yabasta. Nel 2020 con l’acquisto di questi prodotti contribuiamo alle attività della Clinica Mobile di Heseke.  Il progetto, realizzato nel Cantone di Heseke, nel nord della Siria, è promosso da Weqfa Jina Azad aRojava ( Free Women Foundation in Rojava), organizzazione indipendente senza scopo di lucro di donne curde e arabe. La clinica mobile è una forma flessibile e diretta di un servizio sanitario, che garantisce in primis il primo soccorso nei momenti di emergenza e l’assistenza continua successivamente. I prodotti disponibili sono: Bottiglie di vino biologico; Panettone da 1/2 kg; Caffè dalle comunità zapatiste del Chiapas; Shopper Defend Rojava; saponette prodotte con olio palestinese e altro. Per maggiori informazioni e per prenotare i prodotti potete telefonare al 3346240717. È possibile sostenere il progetto anche con una donazione a Ya Basta Bologna. IBAN: IT31D0501802400000011094273. Causale: Clinica Mobile di Heseke

Vanilia & Comics

Al Vanilia and Comics non ci si viene solo a bere una buona birra rossa accompagnata da buon cibo, ma anche per un cappuccino alla mattina o un thè caldo nel pomeriggio mentre lo sguardo si perde tra i suoi oggetti curiosi sparsi. I ragazzi si sono organizzati per l’asporto e la consegna a domicilio. Qui tutte le info.

Zapap

Il locale del birrificio artigianale Zapap di Castelletto fa anche delle ottime pizze a lunga lievitazione col cornicione-one-one. Oltre all’asporto, fanno anche consegna a domicilio in zona Pratello e limitrofi: 0510065479

Distribuiremo i nostri adesivi personalizzati​ realizzati da Sticker Mule tra le attività del quartiere