Astoria

ZERO here: passa per l'aperitivo e poi fa serata. E prende un chupito in più...

Contacts

Astoria Via Claudio Luigi Berthollet, 13
Torino

Time

  • lunedi chiuso
  • martedi 19:30–02
  • mercoledi 19:30–02
  • giovedi 19:30–04
  • venerdi 19:30–04
  • sabato 19:30–04
  • domenica 11–21 , c–h

Please always check the reliability of the information provided.

Food

Prices

Written by Arrigo Razzini il 27 May 2015
Aggiornato il 24 September 2015

All’inizio qualcuno l’aveva ribattezzato l’(A)storia infinita per via del mega ritardo nell’inaugurazione, causato da inconvenienti tipici della burocrazia italiana. Ma poi l’Astoria ha aperto eccome, dando il via alle danze di San Salvario. Ci sono passate non poche chicche del clubbing e della musica internazionale, tra Blawan, Jacques Greene e Chromatics, Erol Alkan, Powell, Inga Copeland, Alt J, Micah P. Hinson (una lista davvero lunghissima) e poi i party di Beverly Kills (con gli storici dj di Xanax Party e Kicks up) fissi nel basement che ormai è il punto di riferimento di chiunque in città si dedichi all’elettronica, tanto che spesso ospita anche i dj di We Play The Music We Love, Devil’s Dancer e Mobbing Party. Insomma, in città funziona così: o vai all’Astoria o non ci vai. E di motivi per andare, oltre alla musica, ce ne sono tanti: dall’aperitivo agli ottimi cocktail, un giro di chupiti prima di andare a dormire e il brunch.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.