A Reggio Emilia una mostra che ripercorre i dieci anni di Olimpia Zagnoli

Written by La Redazione il 3 March 2021

Dopo aver conquistato il mondo dell’editoria, della moda e della comunicazione, Olimpia Zagnoli torna a Reggio Emilia, città della sua infanzia, con una mostra negli spazi dei Chiostri di San Pietro a settembre 2021 che ripercorrerà i suoi dieci anni di carriera. Caleidoscopica. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli – a cura di Melania Gazzotti – comprende disegni, stampe, neon, tessuti, sculture in ceramica, legno e plexiglas e oggetti di uso comune.

La selezione di lavori esposti include alcune delle sue immagini più iconiche, come il manifesto per l’azienda dei trasporti di New York MTA e le sue copertine per The New Yorker; non mancano alcuni disegni giovanili inediti e bozzetti, capaci di rivelare il suo processo creativo e il suo metodo di lavoro.

Nei cortili esterni dei Chiostri verrà inoltre allestito un “giardino di sculture” di grande formato realizzate grazie al contributo della casa di moda Marella.

Caleidoscopica sarà accompagnata dal catalogo pubblicato per l’occasione edito da Lazy Dog Press – casa editrice specializzata in libri di illustrazione e grafica – il libro presenta in circa 140 pagine una sequenza continua di associazioni, come un flusso di pensiero che crea connessioni a volte leggibili e altre volte misteriose tra le opere dell’artista.

La carriera di Olimpia Zagnoli inizia nel 2008, con la pubblicazione delle sue prime illustrazioni su testate italiane e internazionali come Il Sole 24Ore e il New Yorker. Zagnoli, che attinge tanto dal futurismo quanto dai Beatles, crea uno stile personale fatto di forme morbide e colori saturi. Tra le sue collaborazioni editoriali figurano quelle per The New York Times, Taschen, Vanity Fair, Penguin Books, La Repubblica. Ha illustrato due libri per bambini dal titolo The World Belongs To You e Mister Horizontal & Miss Vertical. Le sue immagini vivaci hanno fatto da cornice a campagne di clienti come Google, Apple, Barilla, Perugina, Fiat. Recenti sono le sue collaborazioni nel mondo della moda con marchi come Fendi, Marella e Prada, per cui ha disegnato una limited edition di magliette e accessori. Parallelamente al suo lavoro commerciale, Zagnoli porta avanti una sua ricerca artistica personale, fatta di esperimenti visivi come video musicali, oggetti di design e sculture interattive.