Al via la nuova edizione di Biografilm, sul web e completamente gratuita

Written by La Redazione il 4 June 2020

Sarà un po’ strano starsene sul divano, da soli, senza il buio della sala e senza la frenesia del Cavaticcio, ma – come si dice – meglio di niente. Biografilm, al primo anno della direzione artistica affidata a Leena Pasanen, si sposta coraggiosamente sul web, regalando al pubblico italiano la propria selezione di film e documentari (ben 41 pellicole da 25 Paesi). Si comincia venerdì 5 giugno e si va avanti fino al 15; per seguire i film e gli incontri, occorre prenotare un posto nella sala virtuale del festival (si va da un minimo di 400 posti a un massimo di 2mila) accedendo al sito www.mymovies.it per fruire la visione nell’arco delle 24 ore successive all’inizio della proiezione.

In real life, invece, la cerimonia di chiusura, un atto di speranza nel primo giorno di riapertura dei cinema per massimo 200 persone, come da disposizioni ministeriali: si terrà, infatti, il 15 giugno al Pop Up Cinema Medica Palace la premiazione dei vincitori, seguita dall’anteprima de Gli anni che cantano di Filippo Vendemmiati (Italia, 2020, 90′), che racconta la storia de “Il Canzoniere delle Lame”, gruppo bolognese di musica politica e impegno sociale.

Tra le novità di quest’anno la sezione Meet The Masters, con le ultime opere di tre filmakers che il festival vuole mettere in evidenza, seguite da un’intervista con il regista, ovvero I Walk, di Jørgen Leth regista, giornalista e poeta, che racconta la sua esperienza di sopravvissuto ad un terremoto ad Haiti; Irradiated (Irradiés), di Rithy Panh, Premio per il Miglior Documentario alla 70° edizione della Berlinale; Master Cheng (Mestari Cheng), di Mika Kaurismäki, storia di uno chef cinese in una piccola cittadina in Finlandia.

Il festival si apre con Faith di Valentina Pedicini, film che indaga le ragioni della devozione, e prosegue con tantissime anteprime, alcune segnalate dalla stessa direttrice: #Unfit – The Psychology of Donald J. Trump
di Dan Partland, un’illuminante e dirompente analisi del comportamento, della psiche, della condizione e stabilità di Donald J. Trump; The Forum (Das Forum) di Marcus Vetter, in cui il regista affianca per due anni l’ottantunenne fondatore del controverso Forum Economico Mondiale (WEF) o Kubrick by Kubrick (Kubrick par Kubrick) di Gregory Monro, un ritratto intimo e privato di uno dei più famosi registi di tutti i tempi.

Per approfondire la visione dei film, inoltre, sulla piattaforma saranno disponibili interviste informali con i registi, per scoprire meglio la loro visione del mondo e del cinema.

Qui il programma completo e gli orari.

Qui le schede dei film delle sezioni Concorso Internazionale, Biografilm Italia, Biografilm Art & Music, Meet The Masters, Contemporary Lives.