L’edizione Covid free del Treviso Comic Book Festival

In mostra Elena Xausa e una schiera internazionale di surrealisti pop, live painting con Baronciani e Giorgini: fumetto superstar!

Written by Naadir Sanudo il 15 September 2020

Foto di Jessica Orlando

Il mio prof di marketing culturale agli albori degli anni 2000 metteva in guardia tutta la sua classe sull’andamento divergente, in una determinata città, tra la curva dei consumi culturali e quella della ricchezza individuale: «Più Suv vedete parcheggiati in giro» sintetizzava «meno gente andrà a teatro». Probabilmente pensava a Treviso. Il suo centro storico è delizioso: antichi palazzi medievali, vicoli, porticati, i rami del Sile solcati da ponticelli, piccole piazze, qualche osteria che mantiene un fascino d’altri tempi. Tirata sempre a lucido come i suoi abitanti la città, partendo dai parcheggi, rischia però di confermare la tesi di quell’aitante prof giano bifronte specializzato nel “marketing della cultura”. Omaggiando invece l’antica dialettica hegeliana, tesi-antitesi, proprio a Treviso c’è una realtà, unica in tutto il Veneto, che ha saputo veramente trasformare tale contesto. Stiamo parlando del Tcbf, altresì detto Treviso Comic Book Festival, e facciamo riferimento non solo al fatto che per un mese intero tutte le vetrine della città, come immense pagine trasparenti, vengono solcate dai pennarelli colorati di decine di illustratori assoldate per rievocare gli antichi fasti dell’Urbs picta, ma anche alla piccola rivoluzione culturale che in quasi vent’anni di attività l’associazione Fumetti in Tv ha saputo regalare all’intera città. Nuove visioni, segni innovativi, artisti da tutto il mondo, eventi, mostre itineranti, esposizioni in appartamento, festoni electro in spazi espositivi, palazzi medievali convertiti al culto dei supereroi, nottate a sboccare lo spritz al campari di troppo, a fare sesso, limonare, limonate (della mattina dopo). Il Tcbf è stato un vero propulsore in grado di cambiare il modo in cui si vive in una piccola città di provincia, nel Nordest, abituata a guardare sempre e solo il proprio ombelico. La pandemia potrà mai cancellare tutto questo? Certo che no, ecco dunque che oggi viene presentata, l’edizione numero 17 (che fortunelli eh!).

Elena Xausa, protagonista di questa edizione con “Pandoro”.

Stoicamente il Tcbf mette ancora una volta il proprio sigillo sul cartellone di fine settembre, regalando agli appassionati una “covid free edition” che sarà un lampo ma che vale comunque la pena di scoprire. Due mostre “in presenza”, molti eventi online, live painting, laboratori per bambini e il consueto “oscar del fumetto”. La prima si intitola “Surreal Pop – Nuove tendenze dell’illustrazione contemporanea”, la seconda “Pandoro”. Entrambe si svolgono en plein air in Piazza Rinaldi che sarà uno dei fulcri di questa edizione. La prima, in particolare, è una collettiva con opere di 12 artisti internazionali, autori che dalle capitali culturali europee, dagli Stati Uniti e dall’Indonesia hanno dato forma a visioni che parlano la lingua dell’oggi, unendo fumetto, architettura, graphic design, l’estetica di tumblr e del mondo digitale. La seconda ospita i lavori della bravissima Elena Xausa, talento local (di Marostica) che firma illustrazioni per il Times e il New York Times. Il giorno da non perdere, quello delle vernici, è sabato 26 settembre. Alle ore 12 in Piazza Rinaldi ci sarano anche il fumettista Alessandro Baronciani e l’illustratore brasiliano Clayton Junior protagonisti, insieme a Elena Xausa, di un live painting. Fortemente simbolico invece, sempre sabato 26 settembre alle ore 15.30, il live painting di illustratori di fama mondiale come Ale Giorgini, Osvaldo Casanova e Sarah Mazzetti su pannelli di plexiglas, ad esorcizzare uno dei simboli della lotta al coronavirus. Che il pennarello sia con voi!

Illustrazione di Maria Medem

Programma completo.

MOSTRE
Surreal Pop – Nuove tendenze dell’illustrazione contemporanea
Esposizione collettiva a cielo aperto (dal 26 settembre all’11 ottobre 2020)
Inaugurazione: sabato 26 settembre, ore 12:00 – Piazza Rinaldi, Treviso
Opere di
George Wylesol (Baltimora, USA), Dominic Kesterton (Edimburgo, UK) Maria Medem (Granada, Spagna), Raman Djafari (Amburgo, Germania), Cynthia Alfonso (Galicia, Spagna), Seb Agresti (Rotterdam, Olanda), Ivan McGill (Madrid, Spagna), Xavier Lalanne-Tauzia (New York, USA), Alice Monvaillier (Metz, Francia), Marie-Anne Mohanna (Parigi, Francia), Muhammad Fatchurofi, aka Rooovie (Semarang, Indonesia).

Pandoro
Mostra-Installazione a cielo aperto (dal 26 settembre all’11 ottobre 2020)
Inaugurazione: sabato 26 settembre ore 12:00 – Piazza Rinaldi, Treviso
Opera di Elena Xausa (Italia)

Illustrazione di Elena Xausa

LIVE PAINTING
Sabato 26 settempre, ore 12:00 – Piazza Rinaldi, Treviso
Live painting di Clayton Junior (BRA/GER), Elena Xausa e Alessandro Baronciani su casetta Impresa Immobiliare.
Sabato 26 settembre, ore 15:30 – Piazza dei Signori, Treviso
Live painting su plexiglass di Ale Giorgini, Osvaldo Casanova, Sarah Mazzetti.

TALK E CONFERENZE ONLINE
Sarà possibile seguire le dirette sulla pagina Facebook del Treviso Comic Book Festival.

ORARI
VENERDÌ 25 SETTEMBRE
11.00-11.15
Apertura lavori / Saluti Presidente e Direttori
11.15-12.30
Graphic medicine: fumetti al tempo del Covid-19. Con il dott. Matteo Farinella, Hurricane Ivan, Marco Tonus, Davide Toffolo, Mauro Uzzeo per Arf “Come vite distanti” e Centro Fumetto Andrea Pazienza
12.30-13.00
Speriamo che sia femmina. Con Roberta Balestrucci Fancellu e Marianna Balducci (“Non è bella ma…”, Hop edizioni) e Arianna Melone (“Gianna”, Beccogiallo)
13.00-14.00
Si può vivere di solo fumetto? Intervista agli ideatori del progetto MeFu: Emanuele Rosso, Samuel Daveti, Claudia Palescandolo
14.00-15.00
Ospite straniero: AJ DUNGO (autore di “A Ondate”, Bao Publishing)
15.00-16.00
Dieci anni di Eris Edizioni. Conversazione con gli editori e alcuni ospiti a sorpresa!
16.00-17.00
Sull’ottovolante con Carver e Pynchon. Le novità Coconino Press raccontate dai protagonisti Francesco Cattani e Luca Negri
17.00-18.00
INKitchen presenta: “DIY CLASSICS: focus on crowdfunding” con Attaccapanni Press e Teiera
18.00-19.00
Le anticipazioni di Hollow Press per l’autunno: una conversazione tra Spugna e David Genchi. Modera Angelo Ascani.
19.00-20.00
Tu chiamala se vuoi antologia. Presentazione di “Materia Degenere 2” (Diabolo Edizioni). Con Matteo Contin (curatore) e le autrici Luisina Ilardo, Federica Ferraro “Ferraglia”, Elisa Turrin.

Davide Toffolo

SABATO 26 SETTEMBRE
10.00-11.00
From Castelfranco to USA: Dialogo con Igor Monti e Federico Pietrobon
11.00-12.00
Ospite straniero: HARTLEY LIN (autore di “Come la gente normale”, BD Edizioni)
13.00-14.00
Dieci, cento, mille Palloni. Lorenzo Palloni in conversazione con i suoi partner disegnatori, Vittoria Macioci (“Desolation Club Vol.1-2”, Saldapress) e Martoz (“Terranera”, Feltrinelli Comics).
14.00-15.00
Crescere coi fumetti: le novità per i piccoli lettori Con Marco Paschetta (“Pistillo”, Diabolo Edizioni), Martina Sarritzu (“Vacanze in scatola”, Canicola) e Kalina Muhova (“Diana sottosopra”, Canicola)
15.00-16.00
L’importanza del metodo. Illustratore Italiano presenta il suo nuovo libro con Shout, illustratore, e Cristiano Guerri, Art director Feltrinelli
16.00-17.00
Politica estera e integrazione: Con Francesca Ceci e Alessia Puleo (“Possiamo essere tutto”, Tunuè) e Gianluca Costantini (“Libia”, Oscar Mondadori)
17.00-18.00
INKitchen presenta: “QUARTA ONDATA: il femminismo intersezionale nell’editoria indipendente” con Frute e Mulieris. Modera Marvi Santamaria (Match & The City)
18.00-19.00
Tu chiamala se vuoi antologia. Presentazione di “Sporchi e subito” (Feltrinelli Comics) con Fumettibrutti (curatrice), Percy Bertolini, Wallie et al.

Lorenzo Palloni, premiato da Nicola Ferrarese, direttore artistico Tcbf – foto di Francesco Puccinelli

DOMENICA 27 SETTEMBRE
10.00-11.00
Cause I Slay – I fumetti di Buffy. Con Vittoria Macioci, Simone di Meo ed Eleonora Carlini. Presenta Giovanni Zeth Castle.
11.00-11.45
Gender Trouble. Nicoz Balboa presenta il suo nuovo fumetto autobiografico “Play with fire” (Oblomov)
12.00-13.30
Cerimonia di assegnazione Premi Boscarato e vincitori Concorsi TCBF2020
13.30-14.00
Lo stato della (nona) arte. Parola alla Rete dei Festival di fumetto
14.00-15.00
Padania Classics. Con Eliana Albertini (“Malibu”, Beccogiallo) e Miguel Vila (“Padovaland”, Canicola)
15.00-16.00
Ospite straniero: CHARLES FORSMAN in conversazione con Nicolò Pellizzon
16.00-17.00
INKitchen presenta: “BORDERS ARE SILLY: editoria indipendente e storie di confine” con CTRL Magazine, Spomenik e Zollette – con un intervento di Volodea Biri (ROMANIA)
17.00-18.00
Maledizioni presenta la nuova collana Finestrini. Con Eliana Albertini, Guido Brualdi e Alice Socal

::::::::::::::::::

Programma completo con workshop su trevisocomicbookfestival.it