Un bosco verticale sulla facciata di San Petronio: la proposta dell’architetto Cucinella

quartiere Santo Stefano

Written by La Redazione il 18 December 2020
Aggiornato il 22 February 2021

“L’agenda della campagna elettorale non potrà non comprendere, fra le priorità, temi come l’ecologia nelle città, la rigenerazione e la forestazione urbana. Il progetto per San Petronio, un’operazione del nostro tempo, mi sembrava un messaggio bello, nel cuore di una città che sta cercando di cambiare”. Parole di Mario Cucinella, “archistar” bolognese che ha rivelato al Resto del Carlino la sua proposta per completare con un rigoglioso bosco verticale la facciata della basilica più importante di Bologna.

L’idea è ispirata a i princìpi dell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’ sull’ecologia integrale; una provocazione destinata ad aprire un dibattito sul futuro della città: “Mi sembrava bello che Bologna – continua Cucinella – fosse la prima città a lanciare al mondo un forte messaggio su sostenibilità ed ecologia. E lo facesse da un simbolo potente, come è la sua basilica. Credo che manchi un po’ di coraggio. Si dovrebbe parlare non tanto delle cose fatte bene, e ce ne sono state, per compiacersene. Ma piuttosto delle cose che non si sono fatte”.