Vetrine accese in Piazza San Marco

Arte in vetrina, per iniziativa della Fondazione Bevilacqua la Masa

Written by Caterina Loperfido il 27 January 2021

L’emergenza Covid-19 ha bloccato tutte le attività e portato un velo di tristezza in tutta Italia. Venezia ne ha risentito in maniera particolare, basta farsi un giro nella desolata piazza San Marco per comprendere la gravità della situazione. Zero cerca di raccontare i piccoli segnali di ripartenza e speranza, come quello che arriva dall’Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa, che ha scelto di inaugurare il 2021 partendo proprio dal cuore, un tempo pulsante, della città di Venezia e dando visibilità agli attuali assegnatori degli atelier di Palazzo Carminati e del Chiostro dei SS Cosma e Damiano. “Vetrine accese” è il titolo della rassegna che parte oggi e che durerà fino a domenica 18 aprile. In modo ciclico, a gruppi di quattro, si alterneranno giovani artisti esibendo i propri lavori al pubblico e cercando di rianimare le Vetrine della Galleria di Piazza San Marco (che sono al civico 71/c). L’invito è esteso a tutti coloro, e non solo, che abbiano voglia di “evadere dal buio”, in totale sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

Di seguito il calendario delle esposizioni:
da mercoledì 27 gennaio a domenica 14 febbraio
Rémi Deymier
Giuseppe Di Liberto
Sara Manzan
Edoardo Ongarato

da mercoledì 17 febbraio a domenica 7 marzo
Giacomo Bianco
Francesco Casati
Giulia Deganello
Jingge Dong

da mercoledì 10 marzo a domenica 28 marzo
Bruno Fantelli
Stefano Cescon
Federica Zanlucchi
Alessandro Zonta

da mercoledì 31 marzo a domenica 18 aprile
Simone Carraro
Elena Della Corna
Angela Grigolato