ven 01.02 2019 – dom 03.02 2019

Emilio Fantin. pulsazione#1 ECO

Dove

Casa dei Risvegli Luca De Nigris
Via Giulio Gaist 6, Bologna

Quando

venerdì 01 febbraio 2019 – domenica 03 febbraio 2019

Quanto

free

pulsazione#1 ECO, installazione performativa di Emilio Fantin a cura di Fabiola Naldi, apre al pubblico dell’art-week bolognese un luogo inconsueto: la Casa dei Risvegli Luca De Nigris, unità ospedaliera ad alta specializzazione dell’Azienda USL di Bologna dedicata alla riabilitazione, formazione e ricerca nel campo delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite, che ne condivide le finalità con la Associazione ONLUS “Gli Amici di Luca”.

pulsazione#1 ECO avviene all’interno dell’Integratore, una sorta di labirinto di reti metalliche e con un cuore centrale (in tessuto non tessuto) all’interno del quale sono posizionate sei sedie di metallo disegnate dall’artista: le persone che vi prendono posto non possono vedersi l’un l’altro ma solo ascoltarsi.
Delle sei sedie quattro saranno occupate da spettatori e due da “narratori” coinvolti fra ex pazienti, pazienti, personale della Casa dei Risvegli Luca De Nigris, parenti e amici dei pazienti, Fulvio De Nigris e Alessandro Bergonzoni.

MODALITÀ DI ACCESSO
L’accesso del pubblico è su prenotazione in orari prestabiliti. Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 febbraio 2019 dalle ore 16.30 alle 19 si terranno sessioni ogni 30 minuti per massimo quattro persone per volta (ore 16.30 / 17 / 17.30 / 18 / 18.30). Per garantire un accesso rispettoso al luogo e consono alla sua funzione ospedaliera si richiede la prenotazione obbligatoria dal 15 al 30 gennaio 2019 inviando una e-mail a: pulsazioni2019@gmail.com. Al momento della conferma della prenotazione saranno fornite maggiori indicazioni per arrivare e accedere alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti prenotabili.

Scritto da La Redazione