sab 08.02 2020

Inverno Fest 2020

Dove

Covo Club
Viale Zagabria 1, 40127 Bologna

Chi

  • Bernardino Femminielli
  • World Brain
  • Deliluh
  • Cacao

Quando

sabato 08 febbraio 2020
H 21:30

Quanto

€ 15 + tess.

Contatti

Sito web

0:00
0:00
  • Tatouage

    Bernardino Femminielli

  • The Pangean Anthem

    World Brain

  • Lickspittle A Nut In The Paste

    Deliluh

  • Die Walkure

    Cacao

Courtesy of Spotify™

Inverno Fest torna al Covo per la sua quinta edizione. Con un cambio di marcia, il festival di No Glucose passa dai territori marcatamente post punk, noise e wave dello scorso anno a una line up dai contorni meno definiti, aprendosi ad alcune esperienze spericolate e ibride.
A rappresentare egregiamente questa nuova rotta il live ipersexy del canadese Bernardino Femminielli, noto anche per la sua collaborazione con Dirty Beaches. Capello unto e baffo da pappone, Bernardino propone la sua versione goduriosa di nostalgia disco, sussurrando parole d’amore su un’elettronica ovattata, a metà strada tra Serge Gainsbourg, gli Air e Umberto Smaila.

Di tutt’altro tipo di velluto i supermario synth e le chitarre agrodolci di World Brain, il nuovo progetto di Lucas Ufo dei berlinesi Fenster, già di passaggio a Bologna per l’edizione 2017. Il suo bellissimo album Peer 2 Peer è un concentrato di elettronica, raggi laser e melodie internet a 56k come antidoto dichiarato alla velocità e al sovraccarico di dati presenti oggi nel web.

Dal Canada arrivano anche i Deliluh, band art-rock punto di riferimento della nuova scena DIY di Toronto. È raro vederli su un palco, poiché prediligono posti come scantinati, angoli di metropolitana, panetterie e sale da gioco. Un motivo in più per non perderli, oltre al fatto che dal vivo spaccano di brutto.

Infine gli esotismi strumentali e psichedelici tra basso e chitarra dei romagnoli Cacao, due che dal vivo diresti essere almeno in cinque.

Poi dj set tutta la notte con Jonathan Clancy, Dario Falcone, Francesco Ciccio Gallea e Art e un piccolo market di dischi curato da Background Music Shop e varie distro/label.

Scritto da Salvatore Papa