sab 25.01 2020

Collezione Palma Bucarelli: Segnali

Dove

Fondazione Massimo e Sonia Cirulli
Via Emilia 275, San Lazzaro di Savena

Quando

sabato 25 gennaio 2020
H 21:15 - 23:00

Quanto

free

Palma Bucarelli, una delle critiche d’arte più affermate del ‘900 e per oltre trent’anni direttrice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, aveva scrupolosamente raccolto per anni i manifesti che riceveva come invito alle mostre organizzate in gallerie, musei, rassegne e kunsthalle di tutto il mondo, mettendo insieme una storia visiva delle esposizioni tra gli anni Sessanta e Settanta, un’enciclopedia del progetto grafico per l’arte e al tempo stesso una straordinaria testimonianza della sua rete di rapporti. Oggi grazie alla Fondazione Massimo e Sonia Cirulli una selezione di questi manifesti a cura di Marco Scotti è per la prima volta visibile al pubblico, segnali di una stagione di grandi mostre e artisti leggendari.

Ma chi era Palma Bucarelli? Solo colei che cavalcò la storia dell’arte italiana per decenni e lanciò nel nostro paese grandi artisti? È stata molto di più, vera monument woman italiana ha salvato in modo rocambolesco tante opere d’arte nascondendole ai nazisti.

Partendo proprio dalla storia di questa donna bellissima, coltissima, elegantissima e dalle sue parole, negli spazi di Fondazione Cirulli sabato 25 gennaio, alle ore 21.15, andrà in scena uno spettacolo che intreccia la storia di Palma Bucarelli con gli artisti incontrati (amati e odiati), con gli uomini di cultura e di cinema, con gli anni della Dolce Vita, con Picasso e Warhol. Parlerà lei e parleranno gli altri, dall’Italia all’America e ritorno. Un patchwork di parole tendenti alla velocità futurista.

A recitare ci sarà Matteo Belli, accompagnato dagli interventi pop della performer Raffaella SilvaDj set (vinili, of course) curato da DeFe – Atlantico Sound System – con una cavalcata tra i brani iconici dell’epoca. Il tutto cucito e curato da Andrea Maioli.

La mostra-evento e le performance saranno presentate nell’edificio retrostante Fondazione Cirulli, ex factory Simongavina, ingresso da Via Emilia, 275. Locale non riscaldato. A riscaldarvi, oltre agli artisti, anche un bicchiere di vino offerto da Tenuta Bonzara.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione richiesta info@fondazionecirulli.org | tel. 338 172 9236 (9.30-14.00)

Scritto da L.R.