Annullato

sab 22.02 2020 – dom 19.07 2020

Tomás Saraceno - "Aria"

Dove

Palazzo Strozzi
Piazza Strozzi 50123, Firenze

Quando

sabato 22 febbraio 2020 – domenica 19 luglio 2020

Quanto

€ 16

Tomás Saraceno, Collage for Aria, 2019 © Studio Tomás Saraceno

In un universo parallelo in cui le opere d’arte sono ragnatele e le sale sono riempite da complessi sistemi geometrici e superfici specchianti, tra l’incubo e un paese delle meraviglie un po bizzarro, Tomas Saraceno propone a Palazzo Strozzi, per la sua prima importante mostra in Italia, un mondo sospeso tra arte, scienze naturali e sociali.

Dopo gli scivoli di Carsten Holler, Palazzo Strozzi ospita un’altra mostra ecologica, a ricordarci che di mondo ce n’e uno e che bisogna cominciare ad occuparsene ora.

Tomas Saraceno invita il visitatore, attraverso le sue installazioni immersive, ad esplorare e sperimentare con ammirazione e curiosità, nuovi approcci al nostro mondo. Frutto di una complessa ricerca poliedrica, la mostra fa slittare il visitatore con sottilità dall’era geologica attuale, l’Antropocene, in cui l’uomo e misura di ogni cosa, all’Aerocene, incentrata, come suggerisce il nome e il titolo della mostra, sull’elemento dell’aria, ormai compromessa e senza ritorno. Proponendo mondi fluttuanti, Tomas Saraceno sogna e sperimenta futuri alternativi e un approccio diverso dell’uomo all’ambiente. L’installazione site specific, Thermodynamic Constellation, situata nel cortile interno del palazzo rinascimentale fiorentino ed emblema della mostra, ha tutto dell’utopia, a cominciare dal fatto che non è un luogo ma un simbolo da perseguire. Tra suoni e vibrazioni, Tomas Saraceno ripensa gli spazi di Palazzo Strozzi, e lo trasforma in un spazio di immaginazione e partecipazione, un’immensa ragnatela che permette di andare oltre i nostri sensi e riconnettersi con gli altri e con la realtà circostante.

Scritto da Chiara Di Leva