mer 30.09 2020 – dom 04.10 2020

Mercato Sonato – Immaginari periferici

Dove

Mercato Sonato
Via Tartini 3, Bologna

Quando

mercoledì 30 settembre 2020 – domenica 04 ottobre 2020

Quanto

ingressi vari

Contatti

Sito web

Prende il via la quinta stagione del Mercato Sonato.  Dalla musica al teatro, dall’arte all’illustrazione, le cinque giornate di apertura vedranno impegnati artisti e tecnici al fine di restituire l’immagine originaria dello spazio del Mercato, esplorandolo e raccontandolo attraverso i diversi linguaggi artistici.

Sarà l’Orchestra Senzaspine a fare gli onori di casa, mercoledì 30 settembre alle 21, con un concerto interamente gratuito. Diretta da Matteo Parmeggiani, l’Orchestra coinvolgerà gli spettatori con il conduct us, in cui i più temerari potranno mettersi in gioco e accettare la sfida di salire sul podio a dirigere la compagine orchestrale. Per assistere all’evento è necessaria la prenotazione sul sito www.mailticket.it.

Giovedì 1 ottobre alle 21.30 è la volta di Mitica. Narrazione elettrica, uno spettacolo inedito nato dal dialogo con gli abitanti del quartiere e interpretato dalle parole e dai gesti di Andrea Acciai, che, accompagnato dalle sonorità di Giuseppe Franchellucci (violoncello ed effetti), Stefania Megale (sax, synth e voce) e Francesco Paolino (chitarra ed elettronica), racconta il mito di una metropoli che mira a riformulare la propria identità e la comunità nella quale potersi riconoscere. Un mito che possa essere da sostegno anche a forme di resistenza alla contemporaneità e ai periodi di crisi che talvolta essa contempla.

Le musiche inedite del collettivo Istantanea Ensemble – a metà tra scrittura e improvvisazione – accompagneranno le illustrazioni di Stefano Ricci nella serata di venerdì 2 ottobre alle 21.30, dando voce e sguardo a un quartiere che vive tra contrasti e incastri di mondi, e guidando il pubblico in un percorso di indagine sonora e visiva del territorio che circonda il Mercato Sonato.

Dopo il successo di Opera MasNada dello scorso anno, sabato 3 e domenica 4 ottobre alle 18 e con replica alle 21.30MagdaClan Circo e Orchestra Senzaspine tornano a calcare insieme il palcoscenico del Mercato proponendo un concerto-spettacolo intitolato Sinfonia Circense, in cui la musica classica e l’immaginario del circo si intrecciano nella poetica popolare e contemporanea.

Tra le performance che animeranno e racconteranno lo spazio durante le cinque giornate d’inaugurazione, anche il progetto fotografico di Giulio Di Meo per Witness Journal, i cui scatti – in bianco e nero – raccontano la quotidianità sociale, integrativa e creativa del Mercato Sonato e delle altre strutture aggregative del quartiere. Volti e mestieri si alternano ad architetture e al linguaggio urbano della periferia bolognese, attorniati dall’installazione sonora e visiva di Tommaso Ussardi Daniele Poli.

Nuove prospettive e immagini anche nei lavori di street art a cura di Andrea Niccolai e Andrea Delliquatri e nelle esplorazioni urbane di Valentina Monari, Lara Norscia e Charlotte Van Bost del laboratorio artistico di CheckPoint Charly, raccolte nel progetto La coltivazione dello sguardo, nato durante una residenza artistica che ha scrutato gli spazi del Mercato e del quartiere San Donato nei mesi di gennaio e febbraio scorsi. Ispirate dalla vita, dai pensieri precursori e dalle idee provocatorie di Signora S. – una virtuosa dimenticata e vissuta a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento – le tre artiste ripercorreranno le vicende della donna bolognese, con una passeggiata esplorativa e con azioni performative, accompagnando i partecipanti tra le strade del quartiere e le sale del Mercato Sonato. La passeggiata, a cui potranno partecipare un massimo di 15 persone per tre turni di seguito si terrà il 30 settembre e il 2 ottobre a partire dalle 18 e il 4 ottobre dalle 11 (per prenotazioni: https://www.facebook.com/charly.check).

Scritto da L.R.