mer 15.09 2021

Terra di Tutti Film Festival preview

Dove

Arena Orfeonica
Via Broccaindosso 50, 40125 Bologna

Quando

mercoledì 15 settembre 2021
H 21:00

Quanto

gratis con prenotazione

Contatti

Sito web

Torna anche per il 2021 il festival che dà voce a tutte le persone invisibili: si inizia con una potente anteprima mercoledì 15 settembre all’Arena Orfeonica di Broccaindosso in collaborazione con Làbas a Bologna l’anteprima della quindicesima edizione del Terra di Tutti Film Festival, rassegna di cinema sociale ed eventi che si terrà dal 4 al 10 ottobre 2021 a Bologna e online.

Saranno due i lungometraggi proposti, a partire dalle ore 20.30. Due prime visioni che raccontano le storie di lotta e resistenza delle donne in Messico e in Argentina. Due di resistenza ai soprusi e alle violenze, due percorsi di autodeterminazione femministe, rivendicazione di diritti negati.

En camino di Isabella Cortese, Federico Fenucci e Giuditta Vettese è un viaggio da Città del Messico a Mérida. Attraverso la testimonianza di donne e attiviste si affronta una domanda fondamentale: cosa significa essere una donna in Messico? La risposta è plurale e ci porta ai temi dello sfruttamento economico e della tratta di persona, della scarsa tutela delle istituzioni e della violenza sessuale e psicologica. Una storia corale, particolare e allo stesso tempo universale. Nella trama dei loro volti, dei colori del Messico, dei suoi paesaggi, dei suoi cieli le donne ci raccontano la lotta per il diritto di poter dire “no”.

In My body, their choice di Lucy D’Cruz si affronta il tema della lotta per il diritto all’aborto in Argentina che ha portato migliaia di persone in piazza nei mesi passati. Un giornalista inglese intervista varie persone appartenenti ai movimenti pro-choice e pro-life, seguendo la figura di Mariana, soprannominata dai media “Crazy baby lady”, attivista pro-life e creatrice di controversi modellini di feti in plastica, sullo sfondo dei movimenti di piazza che chiedono la legge sull’aborto e del dibattito sulla legge al Senato.

Prima della proiezione dei film ci sarà la presentazione di Terra di Tutti Film Festival 2021 a cura del Direttore Artistico Jonathan Ferramola e gli interventi di attiviste di Làbas, Pamela Cioni di Cospe, Alberto Schiappapietra di WeWorld ed un videomessaggio di Marta Dillon dall’Argentina.

L’ingresso gratuito, ma occorre prenotarsi mandando una e-mail a: info@terradituttifilmfestival.org (capienza massima 100 posti)

Scritto da La Redazione