mer 11.05 2016 – dom 14.08 2016

Edward Weston - "Il corpo e la linea, ritratti di Edward Weston e disegni dei Minimalisti americani"

Dove

Camera - Centro italiano per la fotografia
Via delle Rosine 18, Torino

Quando

mercoledì 11 maggio 2016 – domenica 14 agosto 2016
H 11:00 - 19:00

Quanto

€ 10

Nel loro dichiarato e implicito accostamento compositivo, disegni e fotografie instaurano un dialogo bilaterale, offrendo domande e risposte sulla forma e significato, interrogando, ridefinendo. Così le linee geometriche dei pittori americani, categorizzati come “Minimalisti”, si offrono come chiave di lettura per le fotografie in bianco e nero di Edward Weston; posti in parallelo, i disegni geometrici e precisi di Dan Flavin, Donald Judd, Sol Lewitt, Fred Sandback e Richard Serra diventano strumento meccanico traslato sui corpi e volti del fotografo californiano, valorizzando le affinità metodologiche e stilistiche di due mondi apparentemente distanti. Regista di queste relazioni pericolose, la coppia di collezionisti svizzeri Philip e Rossella Rolla porta a Camera – Centro Italiano per la Fotografia un estratto di quanto acquisito dagli anni ’90 ad oggi, mettendo in scena il loro ragionato accostamento. La mostra parte dai primi scatti dei quarant’anni di carriera di Weston, o i ritratti scattati secondo un pittorialismo classico che negli anni ’20 è di maggiore tendenza, fino ad arrivare ai suoi famosi nudi. Non vedendo “alcuna ragione per immortalare l’ovvio”, la fotografia di Weston punta al dettaglio, alla ricerca dell’universalizzazione della basic form: metodo d’insegnamento formale infallibile, il fotografo ripete insistentemente lo stesso scatto, la cui sequenza, esposta in via eccezionale a Camera, testimonia la ricerca della forma assoluta. Un tentativo che, per imperfezione intrinseca alla natura umana, non potrà che nascere da una scelta soggettiva.

Giovedì e domenica aperto fino alle h. 21:00, chiuso lunedì.

Scritto da Anna Pagani