ven 15.07 2016 – lun 01.08 2016

do ut do

Dove

Madre - Museo d'arte contemporanea DonnaRegina
Via L. Settembrini 79, 80138 Napoli

Quando

venerdì 15 luglio 2016 – lunedì 01 agosto 2016

Image

Contenitore di iniziative culturali a scopo benefico promosso dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice Seràgnoli Onlus, un progetto biennale che organizza eventi dedicati alle arti e alle eccellenze della cultura italiana coinvolgendo istituzioni, imprese e collezionisti. Dopo il successo della prima edizione nel 2012 dedicata all’arte contemporanea, con testimonial Yoko Ono, e della seconda nel 2014 sul design internazionale, con testimonial il duo dei Masbedo, “do ut do” presenta la nuova edizione 2016 che ha per tema la Casa “do ut do”, su progetto di Alessandro Mendini, le cui stanze, a loro volta progettate da tredici importanti architetti e designer, sono ognuna dedicata ai valori che compongono la qualità della vita, elementi che danno il senso più profondo di una casa, di una comunità, di una città, di un paese: Alberto Biagetti (“vitalità”), Mario Cucinella (“empatia”), Riccardo Dalisi (“sogno”), Michele De Lucchi (“civiltà”), Stefano Giovannoni (“gioco”), Alessandro Guerriero (“attesa”), Massimo Iosa Ghini (“inclusione”), Daniel Libeskind (“incontro”), Angelo Naj Oleari (“natura”), Terri Pecora (“complicità”), Renzo Piano (“luce”), Claudio Silvestrin (“amore”), Nanda Vigo (“coraggio delle donne”). Testimonial dell’edizione 2016 è il premio Nobel Dario Fo.
La Casa “do ut do” si potrà visitare, tramite un sistema di navigazione in virtual reality 3D (video e in navigazione con visori 3D), nei musei e nelle sedi espositive che aderiscono al progetto oltre che in navigazione libera su smartphone e tablet, e sul sito dedicato www.doutdo.it. Dal 15 luglio al 1 agosto 2016 la Casa “do ut do” sarà visitabile al museo MADRE di Napoli (via Settembrini 79, presso la nuova Project room, piano terra). La presentazione del progetto si terrà venerdì 15 luglio (ore 18:30, sala della Musica, primo piano) con Margherita Guccione, direttore del MAXXI Architettura, Valeria Monti del Comitato “do ut do”, l’architetto Nanda Vigo, insieme a Pierpaolo Forte presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e Andrea Viliani direttore del museo MADRE.

Scritto da La Redazione