ven 29.07 2016 – dom 07.08 2016

Chamoisic 2016

Quando

venerdì 29 luglio 2016 – domenica 07 agosto 2016

Quanto

free

Anche quest’anno hai rinunciato all’idea di conquistare il tuo metro quadrato di sabbia sulle affollate stazioni balneari. Vuoi sfuggire alle ansie della metropoli, eppure l’horror vacui di certi festival estivi con una line up che sembra l’elenco telefonico ti spaventa. Hai bisogno di festival a misura d’uomo, un rifugio dove ascoltare buona musica e respirare aria buona. CHAMOISic però non è il solito festival. Una volta saliti a 1800 metri, immergendovi nel panorama mozzafiato della Valle del Cervino, al crocevia tra Valle d’Aosta e Svizzera, pensavate di avvistare cantautori indie nostrani fatti con lo stampino? Certo che no. “Altra musica in alta quota”, recita lo slogan: un’esperienza quasi mistica, un’ascensione fisica e soprattutto spirituale. Ci sono outsider come Fred Frith – forse uno dei più ispirati, inconfondibili e sottovalutati chitarristi degli anni 70, artefice delle fughe zappiane degli Henry Cow – e John Burton – già nei Polar Bear e coi Melt Yourself Down, in quest’occasione in veste di sciamano con il progetto a nome Leafcutter John, in bilico tra raga rock e suggestioni wyatt-iane. C’è l’esclusiva italiana dei Denseland, con la coppia Strobl-Leichtmann a ricamare un inquietante patchwork elettronico per il crooning onomatopeico (Bargeld-iano, potremmo dire) di David Moss. Ma anche una vera e propria “passeggiata sonora” al fianco di Eniac e Conciorto, che esploreranno le potenzialità dell’acqua come suono. Non mancheranno momenti più “ortodossi”, come la trascinante fanfara dei Manomanouche (ensemble gypsy jazz che spesso accompagna Paolo Conte in tour) o l’incontro tra violoncello e danza nella performance di Stefano Blanc e Alessia Pinto. Sette edizioni, sette piccoli-grandi miracoli, qui, davvero lontani dalle logiche di mercato: nella Valle Incantata.

Lorenzo Yawp Giannetti

PROGRAMMA

VENERDÌ 29 LUGLIO
Valtournenche, Centro Congressi, h. 21:00 – Manomanouche Quartet, Nunzio Barbieri (chitarra acustica), Luca Enipeo (chitarra acustica), Jino Touche (contrabbasso), Massimo Pitzianti (fisarmonica e bandoneon)

LUNEDÌ 1 AGOSTO
La Magdeleine, Località Clou 26. h. 15:00 – “Acqua come suono”, Passeggiata sonora di Eniac & Conciorto.
H. 16:30: concerto con Fabio Battistetti (elettronica), Gian Luigi Carlone (voce, elettronica), Biagio Bagini (voce, chitarra)

MARTEDÌ 2, MERCOLEDÌ 3, GIOVEDÌ 4 AGOSTO
Antey-Saint-André, bibiloteca, h. 15-18 – Masterclass con Eva Slongo: “Lo swing nel violino” , costo Masterclass: € 50, info: chamoisic@gmail.com

GIOVEDI 4 AGOSTO
Antey-Saint-André, bibiloteca, h. 18:30 – Concerto allievi Masterclass di Eva Slongo (violino) con allievi masterclass e con Riccardo Ruggieri (pianoforte)

VENERDÌ 5 AGOSTO
Chamois, Lago Lod, h. 16:00 – Stefano Blanc (violoncello) + Alessia Pinto (danza – Compagnia TIDA): h. 17:00 Fred Frith (chitarra elettrica); h. 18:30 apericena presso il Lago di Lod
Chamois, Ristorante Chez Pierina, h. 21:30 – Eva Slongo (violino), Sandro Gibellini (chitarra), Mauro Battisti (contrabbasso), Riccardo Ruggieri (batteria)

SABATO 6 AGOSTO
Chamois, Rifugio Ermitage, h. 15:00 – Carlo Pestelli (voce, chitarra), Gianni Coscia (fisarmonica)
Chamois, Piazza, h. 17:30 – Denseland, esclusiva italiana: David Moss (voce), Hannes Strobl (elettronica, basso), Hanno Leichtmann (batteria, sintetizzatori, elettronica); h. 19:30 cena in piazza cura dell’Associazione Insieme a Chamois
Chamois, Hotel Maison Cly, h. 21:30 – Leafcutter John, John Burton (elettronica)
Chamois, Hotel Bellevue, h. 23:00 – Eva Slongo (violino), Sandro Gibellini (chitarra), Mauro Battisti (contrabbasso), Riccardo Ruggieri (batteria)

DOMENICA 7 AGOSTO
Chamois, h. 15:30, Hotel Bellevue – Marco Parodi presenta il suo ultimo libro, “La bellezza senza tempo. Il jazz giovane a Torino”, interviene Marco Basso (La Stampa, Torino). A seguire: “Big Fun” (35’), film documentario di Yukio Unia e Valeria Ferrari, uno sguardo sulla musica jazz contemporanea e l’elettronica a Torino, dalla matrice degli anni 80 al Torino Jazz Festival.
Chamois, Piazza, h. 17:30 – Eivind Aarset Quartet
Chamois, Bar Funivia, h. 21:30 – Eva Slongo (violino), Sandro Gibellini (chitarra), Mauro Battisti (contrabbasso), Riccardo Ruggieri (batteria)

Scritto da La Redazione