La Centrale, Nuvola Lavazza

Contatti

La Centrale, Nuvola Lavazza Via Ancona, 11/A
Torino

Scritto da Lorenzo Giannetti il 30 luglio 2018
Aggiornato il 12 novembre 2018

Con i suoi tasselli di vetro dalle forme irregolari, la struttura progettata dall’architetto Cino Zucchi si inserisce nel tessuto urbano del quartiere Aurora, come una caffettiera di design all’interno di un loft post-industriale. Attualmente è una delle location più “chiacchierate” della città. All’esterno si è accolti da una programmatica scritta al neon: “Il caffè è un piacere”. All’interno si è avvolti dalle morbide tonalità color panna, che richiamano la “carnagione” in ceramica chiara di Carmencita e Caballero, icone del brand nato proprio a Torino, del quale potrete ripercorrere la Storia nel corso della visita al Museo Lavazza. Nelle stanze della Centrale si tengono anche eventi culturali di vario genere, durante Artissima c’è Flat, la fiera del libro d’arte e per l’occasione anche una mostra sul rapporto tra Dieter Roth e il libro. Per saziare lo stomaco avete due possibilità: il bistrot consente una pausa sfiziosa a prezzi ragionevoli e oscilla tra street food nazional-popolare e specialità d’autore a chilometro zero; il ristorante gourmet “Convidere” rischia di essere un po’ fuori budget tuttavia tenete in considerazione che – grazie alla sinergia degli chef Ferran Adrià e Federico Zanasi – il menù ha l’ambizione di creare un ponte tra Costa Brava e Lungo Po. Inoltre, l’allestimento delle sale è curato da Dante Ferretti, scenografo Premio Oscar. Club To Club proporrà una “colazione musicale” della domenica mattina, dopo la maratona della sera prima al Lingotto. Sarete abbastanza lucidi da riconoscere Aphex Twin in coda per un cornetto? Nel dubbio, un caffè Lavazza è sempre un toccasana.

Ad could not be loaded.

Leggi anche

Ad could not be loaded.