Anfiteatro del Venda

Contatti

Anfiteatro del Venda via Sottovenda,
Galzignano Terme

Scritto da Redazione Venezia il 10 aprile 2019

Leggenda narra (non è vero, ce lo raccontano i diretti interessati) che i pendii di questo vecchio fronte di frana fossero troppo ripidi per poter piantare le viti. Così i proprietari, l’azienda agricola Ca’ Lustra – Zanovello, nel 2013 hanno deciso di trasformare questo anfiteatro naturale appollaiato sul monte Venda, nel cuore dei Colli Euganei, con affaccio diretto alla pianura e sulla laguna, in uno spazio di condivisione di energie positive. Come se l’era pre-woodstock non fosse mai finita. Per una fortunata congiunzione astrale (non è vero, queste cose non accadono mai per caso) si sono rivolti al promoter giusto. E così non solo noi di ZERO abbiamo potuto sdraiarci rilassati e godere della musica di artisti come Timber Timbre, Julia Kent, Colin Stetson, Cigarettes After Sex, Mercury Rev, Rodrigo Amarante, Angel Olsen, Bombino, Damien Jurado. Ma anche loro, come noi, hanno potuto finire il loro live, appoggiare lo strumento, girarsi e dire: “wow! grazie Italia”. Questo è assolutamente uno di quei luoghi dove si festeggia l’assenza di un ampio parcheggio all’ingresso e dove il contesto ripaga regolarmente la fatica della tortuosa trasferta. Unica avvertenza: non dimenticate il plaid.